Apri il menu principale

Rémy Faesch

architetto, scultore e imprenditore svizzero

Rémy Faesch (Basilea, verso il 1460Thann, verso il 1533-1534) è stato un architetto, scultore e imprenditore svizzero.

Münster Basel

BiografiaModifica

Remy segui le orme del padre Niclaus Faesch, e della sua famiglia, infatti lavoravano tutti come orafi, scalpellini e scultori.

Visse inizialmente a Basilea, dove costruì la Cattedrale di Basilea e alcune chiese del comune di Basilea. Intervenne alla costruzione della Collegiata di Sant'Ubaldo.

Nel 1491 si trasferisce a Thann, dove divenne uno degli architetti della Collegiata di Sant'Ubaldo[1] egli realizzò la parte finale e la guglia di 76 metri della torre[2]. Inoltre ha lavorato per la manutenzione della cattedrale di Friburgo in Brisgovia e infine a Thann lavorò alla Halle aux blés.

Nel 1503 fu nominato architetto della cattedrale di Basilea, pur risiedendo a Thann. Dal 1504 e 1510 fu sindaco di Basilea; in questi anni aiutò a costruire la cattedrale di Berna (1506) e, nel 1516, costruì anche la chiesa parrocchiale Notre-Dame di Thann; al suo interno, Remy è l'autore della tomba gotica di Cristo.

L'ultimo edificio che ha costruito è stato un albergo di nome Mint a Thann, nel 1533.

In sua memoria, a Thann, gli è stato dedicato un collegio[3].

Remy si sposò con Ursula Hug (? - 1522), con la quale ebbe alcuni figli. Tra i suoi discendenti vi furono Joseph Fesch e Jacques Fesch.

NoteModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN80358873 · ISNI (EN0000 0000 5638 1077 · GND (DE135925754 · ULAN (EN500334273 · CERL cnp01147208
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie