Raggruppamento degli Operai di Slovacchia

Raggruppamento degli Operai di Slovacchia
Združenie robotníkov Slovenska
Arbeiterassoziation der Slowakei Logo.jpg
StatoSlovacchia Slovacchia
Fondazione1994
Dissoluzione2017
IdeologiaSocialismo, ruralismo
Seggi massimi Consiglio nazionale
13 / 150
 (1994)
Sito webwww.zrs.zvolen.szm.com/

Il Raggruppamento degli Operai di Slovacchia (in slovacco: Združenie robotníkov Slovenska - ZRS) è stato un partito politico slovacco di orientamento socialista e ruralista fondato da Ján Ľupták nel 1994, in seguito ad una scissione dal Partito della Sinistra Democratica.

Dopo aver ottenuto il 7,35% dei voti e 13 seggi alle elezioni parlamentari del 1994, entrò a far parte del governo guidato dal conservatore Vladimír Mečiar, insieme a Movimento per una Slovacchia Democratica, Partito Contadino di Slovacchia e Partito Nazionale Slovacco: ZRS espresse tre ministri, con Ján Mráz (infrastrutture e sviluppo regionale), Jozef Liščák (giustizia) e Peter Bisák (funzione pubblica e privatizzazione dei beni nazionali).

Nel 2001 una componente dette vita al Partito Operaio (Robotnícka strana - ROSA).

Successivamente scomparso dalla scena politica, il partito decretò il proprio scioglimento il 28 novembre 2017.

Risultati elettoraliModifica

Elezione Voti % Seggi
Parlamentari 1994 211.321 7,35
13 / 150
Parlamentari 1998 43.809 1,30
0 / 150
Parlamentari 2002 15.755 0,55
0 / 150
Parlamentari 2006 6.864 0,30
0 / 150
Parlamentari 2010 6.196 0,24
0 / 150