Rame bianco

lega metallica

Rame bianco o Tombak bianco, anche Cuprum album è una lega metallica Rame-Arsenico, come sostituo dell'argento. Contiene 63% di rame e 37% di arsenico.[1] Dalla metà dell'Ottocento fu sostituito dalla lega Alpacca.[2] Con tale nome veniva designato anche la successiva Neusilber (Alpacca).[3]

ProduzioneModifica

La lega è un ossido di arsenico, ottenuta fondendo insieme parti uguali di rame elementare e arsenico, anche le stesse parti di trucioli di rame e (arsenico) e carbonio (solitamente come fuliggine) come agente riducente. Poiché la lega solitamente nel colore non è omogenea, il riscaldamento è ripetuto più volte finché il colore rossastro scompare e la miscela assume un colore uniforme argento. Il rame bianco risultante è una fragile, friabile sostanza che è simile all'argento solo nel colore[2]. Per migliorare la resistenza sono stati quasi sempre ricoperti di foglie d'argento.[4]

Il rame bianco è stato utilizzato per lampadari, apparati metallici e contenitori. Sconsigliato l'uso per oggetti a contatto con cibi e bevande.[4]

NoteModifica

  1. ^ Johann Joseph von Prechtl, Karl Karmarsch: Technologische Encyklopädie oder alphabetisches Handbuch der Technologie, der technischen Chemie und des Maschinenwesens. Band 9: Kupfer – Metallgießerei. Cotta, Stuttgart 1838, S. 36.
  2. ^ a b Friedrich Wilhelm Barentin: Lehrbuch der Technologie für Real- und Gewerbeschulen. 3. Auflage. Heyer, Gießen 1848, S. 15.
  3. ^ Johann Tenner: Handbuch der Metall-Legirungen. 2. Auflage. Basse, Quedlinburg 1860, S. 37.
  4. ^ a b Martin Heinrich Klaproth, Friedrich Wolff: Chemisches Wörterbuch: Se - Z. Band 5. Voss, 1810, S. 672.

Voci correlateModifica