Rapid City (Dakota del Sud)

comune statunitense del Dakota del Sud

Rapid City è una città e il capoluogo della contea di Pennington nello Stato del Dakota del Sud, negli Stati Uniti. Aveva una popolazione di 74 703 abitanti al censimento del 2020, rendendola la seconda città più popolosa dello Stato.

Rapid City
city
City of Rapid City
Rapid City – Veduta
Rapid City – Veduta
Il centro di Rapid City nel 2022
Localizzazione
StatoBandiera degli Stati Uniti Stati Uniti
Stato federato Dakota del Sud
ConteaPennington
Territorio
Coordinate44°04′51.8″N 103°13′43.2″W / 44.081056°N 103.228667°W44.081056; -103.228667 (Rapid City)
Altitudine976 m s.l.m.
Superficie141,22 km²
Abitanti74 703 (2020)
Densità529 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale57701, 57702 e 57003
Prefisso605
Fuso orarioUTC-7
Cartografia
Mappa di localizzazione: Stati Uniti d'America
Rapid City
Rapid City
Rapid City – Mappa
Rapid City – Mappa
Sito istituzionale

Conosciuta come "la porta delle Black Hills" e "la città dei presidenti", per le statue di bronzo a grandezza naturale dei presidenti che si trovano nel centro, Rapid City è divisa da una bassa cresta montuosa che divide la parte occidentale e quella orientale della città. La Ellsworth Air Force Base è situata alla periferia della città. Camp Rapid, che fa parte della South Dakota Army National Guard, si trova nella parte occidentale della città.

Le principali attrazioni di Rapid City sono l'Art Alley, il Dinosaur Park, il tour a piedi della Città dei Presidenti, la Chapel in the Hills, Storybook Island e Main Street Square. La cittadina in stile western di Deadwood si trova nelle vicinanze. Le vicine Black Hills ospitano attrazioni turistiche come il Monte Rushmore, il Crazy Horse Memorial, il Custer State Park, il parco nazionale di Wind Cave, il Jewel Cave National Monument e il museo della Black Hills Institute of Geological Research. A est della città si trova il parco nazionale delle Badlands.

Geografia fisica modifica

Secondo l'Ufficio del censimento degli Stati Uniti, ha una superficie totale di 55,49 mi² (143,72 km²).[1]

Storia modifica

In seguito alla spedizione nelle Black Hills del 1874 condotta da George Armstrong Custer, nella zona si stabilirono coloni europei. Due anni dopo, nel 1876, venne fondata Rapid City, che prese il nome dal Rapid Creek, un affluente del fiume Cheyenne che scorre attraverso il territorio.

Società modifica

Evoluzione demografica modifica

Secondo il censimento del 2020, la popolazione era di 74 703 abitanti.[2]

Infrastrutture e trasporti modifica

La città è servita dall'aeroporto regionale di Rapid City.

Amministrazione modifica

Gemellaggi modifica

Note modifica

  1. ^ (EN) Rapid City, SD, su usa.com. URL consultato il 2 febbraio 2023.
  2. ^ (EN) Rapid City city, South Dakota, su census.gov. URL consultato il 2 febbraio 2023.
  3. ^ https://sites.google.com/a/nikko-rapid-sister-city.org/rapid-city-nikko-sister-city/home Rapid City Nikko City Sister City Association

Altri progetti modifica

Collegamenti esterni modifica

Controllo di autoritàVIAF (EN247811534 · LCCN (ENn81021975 · GND (DE4380313-1 · J9U (ENHE987007552783305171 · WorldCat Identities (ENlccn-n81021975
  Portale Dakota del Sud: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Dakota del Sud