Apri il menu principale

Rashida Tlaib

politica statunitense
Rashida Tlaib
Rashida Tlaib, official portrait, 116th Congress (cropped 2).jpg

Membro della Camera dei rappresentanti - Michigan, distretto n.13
In carica
Inizio mandato 3 gennaio 2019
Predecessore Brenda Jones

Dati generali
Partito politico Democratico
Titolo di studio Bachelor of Arts
Università Wayne State University
Firma Firma di Rashida Tlaib

Rashida Tlaib (Detroit, 24 luglio 1976) è una politica statunitense, membro della Camera dei Rappresentanti per lo stato del Michigan.

È la prima donna di religione islamica ad essere eletta al Congresso statunitense per il distretto del Michigan.[1]

BiografiaModifica

Maggiore di 14 figli, Rashida Tlaib (nata Harbi) è figlia di immigrati palestinesi della classe operaia. La madre è nata a Beit Ur El Foka, vicino alla città di Ramallah, in Cisgiordania. Il padre è nato a Beit Hanina, un quartiere di Gerusalemme est, trasferitosi prima in Nicaragua, poi a Detroit dove ha lavorato in una catena di montaggio in uno stabilimento della Ford Motor Company. Essendo la primogenita, Tlaib ha avuto un ruolo nel crescere i suoi fratelli.

Ha frequentato la scuola elementare di Harms, Bennett Elementary e Phoenix Academy. Si è diplomata alla Southwestern High School di Detroit nel 1994, ottenendo poi una laurea in scienze politiche nel 1998 presso la Wayne State University e un'altra in giurisprudenza presso la Cooley Law School della Western Michigan University nel 2004.

Nel 2008 è eletta alla Camera dei rappresentanti del Michigan. È la prima donna musulmana a sedere nella legislatura del Michigan, e la seconda in una legislatura statale in tutto il paese. Alla Camera è la presidente del comitato finanziario. Dopo tre termini, non può correre di nuovo. Essendo avvocato, lavora per associazioni che aiutano i gruppi svantaggiati.

Quando John Conyers si dimette nel dicembre 2017 a causa di accuse di molestie sessuali, Tlaib annuncia la sua candidatura alla Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti. Si presenta nel 13º distretto, un collegio elettorale fortemente democratico che comprende una parte di Detroit e dei suoi sobborghi. Nell'agosto 2018 vince le primarie democratiche con un punto percentuale in più (all'incirca 900 voti) rispetto al presidente del consiglio comunale di Detroit, Brenda Jones, che aveva sostituito Conyers per completarne il mandato. Viene eletta il 6 novembre 2018, entrando in carica nel gennaio 2019. È una delle prime due donne musulmane (l'altra è Ilhan Omar) e la prima personalità palestinese ad essere eletta nel Congresso degli Stati Uniti.[1] Ha prestato giuramento su una traduzione in lingua inglese del Corano[2][3] indossando un tradizionale abito palestinese ricamato.

Vita privataModifica

Nel 1998, all'età di 22 anni, Tlaib si è sposata con Fayez Tlaib. Due i figli, Adam e Yousif. In seguito la coppia ha divorziato. Nel 2018, durante la campagna elettorale, un portavoce ha definito Tlaib una madre single.[4]

NoteModifica

  1. ^ a b Midterm, la dem Rashida Tlaib prima musulmana al Congresso americano, su ilmessaggero.it.
  2. ^ (EN) Jack Herrera, Using a Quran to swear in to Congress: A brief history of oaths and texts, in Pacific Standard, 4 gennaio 2019. URL consultato il 5 gennaio 2019.
  3. ^ (EN) Tania Karas, Two reps were sworn in on the Quran. It's a symbolic moment for Muslim Americans, in Public Radio International, 3 gennaio 2019.
  4. ^ (EN) Kate Prengel, Rashida Tlaib: Is She Married? Is She Divorced? 5 Fast Facts You Need to Know, in Heavy.com, 8 agosto 2018. URL consultato il 9 agosto 2018.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN8342155044843472520002 · LCCN (ENno2019129544 · GND (DE1177981254 · WorldCat Identities (ENno2019-129544