Residenza universitaria

pagina di disambiguazione di un progetto Wikimedia

Una residenza universitaria è un quartiere o un insieme di edifici, o anche un singolo edificio, dedicato all'accoglienza e all'alloggio di studenti universitari, spesso direttamente gestite dalle università.[1] Sono anche definiti "pensionati universitari", o "studentati universitari" [2].

Tali residenze possono trovarsi a volte integrate all'interno di campus universitari, ma più spesso si trovano nelle loro vicinanze; inoltre ogni università per il servizio abitativo può avere anche più residenze universitarie distinte.[3]

Le residenze includono spesso servizi accessori, quali bar, mense, lavanderie, sale ricreative, sale Internet e connessioni Internet per ogni camera. Gli edifici sono divisi in appartamenti che possono accogliere un diverso numero di occupanti e solitamente includono una cucina, anche se, nel caso in cui il contratto preveda il servizio mensa, questa può includere solo gli accessori di base.

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • Francesca Turri, La progettazione della residenza universitaria. Esperienze italiane e straniere, Pavia, PIME, 1996.
  • Francesca Turri, Abitare da studente. Indagine sulla situazione abitativa degli studenti universitari a Pavia, Pavia, ISU - Istituto per il Diritto allo Studio Universitario, 1989.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàThesaurus BNCF 16742
  Portale Università: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di università