Apri il menu principale
Ricardo Archilla
Nazionalità Porto Rico Porto Rico
Altezza 198 cm
Peso 88 kg
Pallavolo Volleyball (indoor) pictogram.svg
Ruolo Schiacciatore
Squadra Caribes de San Sebastián
Carriera
Squadre di club
2010-2012Leones de Ponce
2013-2014Caribes de San Sebastián
2014 Cariduros de Fajardo
2014 Patriotas de Lares
2015 Caribes de San Sebastián
2016-2017Asarya
2017-2018Al-Jazeera Zuwarah
2018 Changos de Naranjito
2019-Caribes de San Sebastián
Nazionale
2010-2011Porto Rico Porto Rico U-21
2016-Porto Rico Porto Rico
Statistiche aggiornate al 17 giugno 2019

Ricardo Archilla (Naranjito, 5 novembre 1991) è un pallavolista portoricano.

Gioca nel ruolo di schiacciatore nei Caribes de San Sebastián.

CarrieraModifica

ClubModifica

La carriera di Ricardo Archilla inizia nella stagione 2010, quando debutta in Liga de Voleibol Superior Masculino coi Leones de Ponce, franchigia dove gioca anche nella stagione seguente, nel corso della quale è vittima di un grave infortunio alla spalla destra[1][2].

Dopo un'annata di inattività, torna in campo nel campionato 2013-14, vestendo la maglia dei Caribes de San Sebastián, che tuttavia non si iscrivono al campionato successivo, nel quale gioca in prestito prima ai Cariduros de Fajardo e poi ai Patriotas de Lares. Nella stagione 2015 torna a difendere i colori dei Caribes de San Sebastián.

Successivamente gioca per due annate in Libia, difendendo prima i colori dell'Asarya e poi dell'Al-Jazeera Zuwarah. Rientra quindi a Porto Rico per giocare la Liga de Voleibol Superior Masculino 2018 coi Changos de Naranjito, mentre nel campionato 2019 torna a difendere i colori dei Caribes de San Sebastián.

NazionaleModifica

Fa parte della nazionale portoricana Under-21, vincendo la medaglia di bronzo al campionato nordamericano 2010 e partecipando al campionato mondiale 2011.

Nel 2016 esordisce in nazionale maggiore in occasione della World League.

PalmarèsModifica

Nazionale (competizioni minori)Modifica

NoteModifica

  1. ^ Novato del Año Hernández, su adendi.com. URL consultato il 23 ottobre 2015.
  2. ^ Acepta el llamado de su compadre, su adendi.com. URL consultato il 23 ottobre 2015.

Collegamenti esterniModifica