Apri il menu principale

Riccardo Sales

cestista e allenatore di pallacanestro italiano
Riccardo Sales
Riccardo Sales.jpg
Riccardo Sales negli anni '80
Nazionalità Italia Italia
Altezza 195 cm
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Allenatore
Ritirato 2000
Carriera
Carriera da allenatore
1969-1974Milano 195857-61
1974-1976UG Goriziana
1977-1983Basket Brescia54-52
1979-1988Italia Italia(vice)
1983-1986Varese52-38
1986-1990Treviso67-53
1990-1991Basket Brescia19-23
1992-1993Trapani14-16
1994-2000Italia Italia
Palmarès
Wikiproject Europe (small).svg Europei
Argento Repubblica Ceca 1995
FISU International University Sport Federation.svg Universiadi
Oro Fukuoka 1995
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Riccardo Maria Sales (Arona, 14 agosto 1941Treviso, 14 maggio 2006) è stato un cestista e allenatore di pallacanestro italiano.

BiografiaModifica

 
Un time out chiamato da Sales negli anni settanta.

Milanese di nascita, ma trevigiano di adozione, Il Barone (così soprannominato per via dei suoi baffoni da aristocratico), come cestista fu un discreto giocatore, dato che arrivò fino alla serie B.

Come coach la sua carriera fu più proficua: allenò diverse società di serie A, tra gli anni settanta e l'inizio degli anni novanta: Milano 1958, Pallacanestro Varese, Benetton Basket Treviso, Basket Brescia, Gorizia e Pallacanestro Trapani.

In Nazionale maschile fu assistente di Sandro Gamba dal 1979 al 1988, vincendo l'oro europeo di Nantes 1983 e l'argento olimpico di Mosca 1980. Tra il 1994 e il 2000 fu legato alla femminile, che guidò ai massimi livelli continentali e a lottare alla pari con le altre nazionali nelle massime competizioni FIBA, vincendo l'argento europeo di Brno e l'oro alle Universiadi giapponesi di Fukuoka, entrambe nel 1995. Rilevante anche la qualificazione al torneo cestistico di Atlanta 1996, in cui l'Italia vinse la prima partita della sua storia olimpica dopo le 5 sconfitte consecutive ottenute tra le edizioni 1980 e 1992.

Negli ultimi anni di vita era tornato a Treviso, per occuparsi del settore giovanile della Benetton Basket.

È deceduto nel 2006, all'età di 64 anni, a causa di un melanoma. Era sposato con Magda ed aveva due figli, Andrea (1971) e Filippo (1973), entrambi cestisti di buon livello.

PalmarèsModifica

BibliografiaModifica

  • Almanacco illustrato del basket 1990. Panini, Modena, 1989, p. 17.

Collegamenti esterniModifica