Rimboschimento

(Reindirizzamento da Riforestazione)
Colonizzazione spontanea di abeti in pascolo montano

Nelle scienze forestali il termine rimboschimento indica il processo con cui una zona da tempo priva di vegetazione o precedentemente non boscata viene ricoperta da alberi adatti a quella zona. Si tratta quindi di un cambio di destinazione d'uso del suolo. Il rimboschimento può essere artificiale, se effettuato dall'uomo, oppure naturale se avviene spontaneamente, grazie alle sementi trasportate dal vento o dagli animali. In quest'ultimo caso si parla più propriamente di colonizzazione forestale.

Indice

DescrizioneModifica

La differenza fra rimboschimento e imboschimento consiste nel fatto che il primo processo avviene su terreni ove il bosco era presente fino ad epoca più o meno recente, mentre si parla di imboschimento quando il processo ha luogo in terreni mai boscati in precedenza oppure mai boscati a memoria d'uomo.

Il rimboschimento non va confuso con la rinnovazione del bosco, ossia con la crescita di nuove piantine in terreni boscati, in cui gli alberi sono stati tagliati dall'uomo o distrutti da calamità naturali. In questo caso non si ha cambio di destinazione d'uso del suolo, ma ci si limita a conservare lo stato di fatto. La rinnovazione del bosco può essere artificiale, se effettuata all'uomo tramite semina o piantagione, o naturale, se avviene spontaneamente grazie alle sementi degli alberi rimasti.

Il bosco è in grado di influenzare in maniera significativa la biosfera e la struttura economica di una regione a diversi livelli e in diversi ambiti. Per questo, gli scopi del rimboschimento possono essere i più disparati:

A lungo termine, il rimboschimento è giustificato da considerazioni di ecosostenibilità e sviluppo sostenibile. Progetti del genere potrebbero ad esempio contribuire a fronteggiare l'effetto serra.

Il processo di riforestazione può essere semplicemente favorito evitando o tenendo sotto controllo le condizioni sfavorevoli allo sviluppo di un bosco. In caso contrario, intervenendo attivamente, una delle difficoltà principali è quella di scegliere le sementi più adatte e di garantirne la germinazione.

BibliografiaModifica

  • Hans Hausrath, Geschichte des deutschen Waldbaus. Von seinen Anfängen bis 1850. Schriftenreihe des Instituts für Forstpolitik und Raumordnung der Universität Freiburg. Hochschulverlag, Friburgo in Brisgovia 1982, ISBN 3-8107-6803-0
  • Ernst Röhrig, Norbert Bartsch, Burghard von Lüpke, Alfred Dengler, Waldbau auf ökologischer Grundlage, settima edizione. Ulmer, Stuttgart (Hohenheim) 2006 ISBN 3-8252-8310-0 (UTB) oppure ISBN 3-8001-4595-2 (Ulmer)

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica