Rinaldo (cantata)

Cantata di Johannes Brahms
Rinaldo
(Kantate von Goethe)
Rinaldo, Op.50 (Brahms, Johannes).pdf
Partitura
Musica
CompositoreJohannes Brahms
Tipo di composizioneCantata
Numero d'opera50
Epoca di composizione1863–1868
Prima esecuzione28 febbraio 1869

Vienna, Great Redoutensaal
Gustav Walter (tenore)
Academic Choral Society
Weiner Court Opera Orchestra
Johannes Brahms (direttore)

Pubblicazione1869, Berlino: Simrock
Durata media40 minuti
OrganicoTenore, coro maschile (TTBB)

Orchestra: ottavino, 2 flauti, 2 oboi, 2 clarinetti, 2 fagotti 2 corni, 2 trombe, 3 tromboni timpani, archi

Movimenti
7 movimenti (senza interruzione)
  • Introduzione, ritornello: "Zum den Strande". Allegro (218 battute)
  • Tenore e coro: "Stelle her der Goldnen Tage". Poco adagio (315 b.)
  • Coro: "Nein nicht lager". Allegro non troppo (87 b.)
  • Coro: "Zurück nur, zurücke!" Allegretto non troppo (120 b.)
  • Tenore solo e coro: "Zum zweiten male". Andante con moto e poco agitato (282 b.)
  • Coro e solista: "Schon stand sie erhöret". Andante (57 b.)
  • Coro girato sul mare: "Segel schwellen". Allegro (346 b.)
Testo tedesco
Titolo originaleRinaldo
AutoreJohann Wolfgang von Goethe

Rinaldo è una cantata per tenore solista, coro maschile in quattro parti e orchestra, del compositore tedesco Johannes Brahms. Fu iniziato nel 1863 come iscrizione ad un concorso corale indetto ad Aquisgrana e terminato nel 1868.

StoriaModifica

Brahms scelse come testo il poema drammatico omonimo di Johann Wolfgang von Goethe, che presenta un episodio dell'epica Gerusalemme liberata di Torquato Tasso, sotto forma di una serie di dialoghi tra il cavaliere Rinaldo, incantato dalla strega Armida e i suoi compagni cavalieri, che lo richiamano sulla via del dovere.

La parte di Armida non viene cantata perché fa solo un'apparizione silenziosa. Sebbene il lavoro fosse completato per quattro quinti nel 1863, Brahms lo mise da parte e lo terminò solo nel 1868 dopo il successo del suo Ein deutsches Requiem.

StrumentazioneModifica

Il lavoro è segnatp per ottavino, due flauti, due oboi, due clarinetti, due fagotti, due corni, due trombe, tre tromboni, timpani, tenore solista, coro maschile in quattro parti e archi. Una performance tipica dura tra i 36 ei 40 minuti.

MovimentiModifica

7 movimenti (senza interruzione)

  1. Introduzione, ritornello: "Zum den Strande". Allegro (218 battute)
  2. Tenore e coro: "Stelle her der Goldnen Tage". Poco adagio (315 battute)
  3. Coro: "Nein nicht lager". Allegro non troppo (87 battute)
  4. Coro: "Zurück nur, zurücke!" Allegretto non troppo (120 battute)
  5. Tenore solo e coro: "Zum zweiten male". Andante con moto e poco agitato (282 battute)
  6. Coro e solista: "Schon stand sie erhöret". Andante (57 battute)
  7. Coro girato sul mare: "Segel schwellen". Allegro (346 battute)

EsecuzioneModifica

La prima ebbe luogo a Vienna il 28 febbraio 1869 in un concerto dell'Akademischer Gesangverein. Il compositore diresse, con il tenore Gustav Walter, un coro studentesco di 300 persone e l'orchestra dell'Opera di Corte. Rinaldo è stato successivamente pubblicato come Op. 50 di Brahms. Non è mai stata popolare, ma è interessante sotto molti punti di vista, anche perché può dare l'idea più vicina di come sarebbe suonata un'opera di Brahms.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN180889662 · LCCN (ENno2004039009 · GND (DE300026706 · BNF (FRcb13908958v (data) · J9U (ENHE987007407907905171 (topic)
  Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Musica classica