Apri il menu principale
Rio di Val Moena
StatoItalia Italia
RegioniTrentino-Alto Adige Trentino-Alto Adige
ProvinceTrento Trento
ComuniCavalese
Lunghezza8,5 km
Bacino idrografico25 km²
Altitudine sorgente2 605 m s.l.m.
Altitudine foce844 m s.l.m.
NasceCimon delle Stelune
AffluentiRio Forame
SfociaAvisio

Il Rio di Val Moena è un corso d'acqua (lunghezza 8,5 km; bacino 25 km²) del comune di Cavalese, in provincia di Trento, affluente di sinistra dell'Avisio.

DescrizioneModifica

Origine, corso e foceModifica

Il Rio Val Moena nasce sulla catena del Lagorai dal versante N-E del Cimon delle Stelune (2605 m) presso il nevaio Busa della Neve (altezza 2300 m).

Dopo un forte dislivello iniziale incide il primo tratto dell'omonima valle in direzione N,N-O con ridotta pendenza, ricevendo l'apporto di numerosi ruscelli (To dela Trappola, To del Boluda ecc.) quindi il rio Val Moena accentua la pendenza e giunge in località Ponte Brustolaie (1200 m) dove da sinistra riceve l'apporto del suo maggior affluente, il Rio Forame (proveniente dalla Val Forame).

Piega ora in direzione nord, e giunge nel fondovalle fiemmese formando una cascata poco prima di confluire nell'Avisio (844 m).