Robert Maud

tennista sudafricano
Robert Maud
Nazionalità Bandiera del Sudafrica Sudafrica
Tennis
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 86-125
Titoli vinti 2
Miglior ranking 57º (9 agosto 1974)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Bandiera dell'Australia Australian Open 1T (1971)
Bandiera della Francia Roland Garros 3T (1968, 1969)
Bandiera del Regno Unito Wimbledon 3T (1967)
Bandiera degli Stati Uniti US Open 2T (1972)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 81-95
Titoli vinti
Miglior ranking
Risultati nei tornei del Grande Slam
Bandiera dell'Australia Australian Open 1T (1971)
Bandiera della Francia Roland Garros QF (1971)
Bandiera del Regno Unito Wimbledon QF (1971)
Bandiera degli Stati Uniti US Open 3T (1971)
Doppio misto1
Vittorie/sconfitte
Titoli vinti
Risultati nei tornei del Grande Slam
Bandiera dell'Australia Australian Open
Bandiera della Francia Roland Garros
Bandiera del Regno Unito Wimbledon QF (1966, 1967, 1971)
Bandiera degli Stati Uniti US Open F (1971)
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate al definitivo

Robert Maud (Johannesburg, 12 agosto 19462006[1]) è stato un tennista sudafricano.

Carriera modifica

Ha ottenuto i risultati migliori nel doppio, raggiunge infatti i quarti di finale nel doppio maschile sia al Roland Garros che a Wimbledon, nel doppio misto invece vanta come miglior risultato la finale degli US Open 1971 insieme a Betty Stöve.

In Coppa Davis ha giocato dieci match con la squadra sudafricana vincendone otto.[2]

Statistiche modifica

Singolare modifica

Vittorie (2) modifica

Numero Anno Torneo Superficie Avversario in finale Punteggio
1. 1968   Dutch Open, Hilversum Terra rossa   István Gulyás 7–9, 7–5, 6–0, 1–6, 13–11
2. 1969   Natal Open, Durban Cemento   Julian Krinsky 8-6, 4-6, 6-1, 6-4

Note modifica

  1. ^ itftennis.com, The News Bulletin of the International Tennis Federation (PDF), su itftennis.com, 20 marzo 2006, p. 3. URL consultato il 22 dicembre 2013.
  2. ^ daviscup.com, Profilo sul sito della Coppa Davis, su daviscup.com. URL consultato il 22 dicembre 2013.

Collegamenti esterni modifica