Rockefeller Center

grattacielo di New York
Rockefeller Center
GE Building by David Shankbone.JPG
Vista del 30 Rockefeller Plaza nel cuore del complesso
Ubicazione
StatoStati Uniti Stati Uniti
Stato federatoNew York
LocalitàManhattan
IndirizzoTra la Fifth Avenue e la Sixt Avenue
Coordinate40°45′31″N 73°58′45″W / 40.758611°N 73.979167°W40.758611; -73.979167Coordinate: 40°45′31″N 73°58′45″W / 40.758611°N 73.979167°W40.758611; -73.979167
Informazioni
CondizioniIn uso
Costruzione1930-1939
Stile
Area calpestabile22 acri (89 000 m²)
Realizzazione
ArchitettoRaymond Hood
AppaltatoreTishman Speyer, Mitsubishi Estate ed altri partner.
CostruttoreJohn R. Todd
ProprietarioMitsubishi Group
Proprietario storicoColumbia University

Il Rockefeller Center è un gruppo di 19 edifici commerciali di New York, sito in Manhattan, che si affaccia sulla Fifth Avenue a pochi passi da Central Park in direzione sud. Costruito dalla famiglia di banchieri statunitensi Rockefeller, è uno dei più grandi complessi privati del suo genere al mondo.

Indice

StoriaModifica

Sul finire degli anni venti il magnate petrolifero John D. Rockefeller, Jr. cominciò a coltivare l'idea di costruire un nuovo complesso di edifici nella zona di Midtown, a New York. Il terreno su cui sarebbe sorto il complesso era di proprietà della Columbia University, con la quale Rockefeller stipulò nel 1928 un contratto di utilizzo della durata complessiva di 87 anni.

I lavori di costruzione iniziarono il 17 maggio 1930: inizialmente avrebbero dovuto svolgersi in collaborazione con la Metropolitan Opera, che avrebbe edificato un nuovo teatro nella zona, ma in seguito al crollo di Wall Street del 1929, la Metropolitan si ritirò dal progetto, e Rockefeller rimase l'unico finanziatore.

Il 1º novembre 1939 i lavori per la costruzione dei 14 palazzi in stile Art Deco del complesso erano terminati con successo.

Tra gli anni '60 e '70 si aggiunsero altre 4 torri nella zona ovest del complesso, lungo la Avenue of the Americas.

Nel 1985 la Columbia University cedette definitivamente il terreno su cui sorgeva il complesso al Rockefeller Group per 400 milioni di dollari. A partire dalla fine degli anni ottanta diversi proprietari si susseguirono:

  • Nel 1989 l'intero complesso venne acquistato dalla Mitsubishi Estate, compagnia immobiliare del gruppo Mitsubishi, che acquisì il controllo dell'intero Rockefeller Group.
  • Nel 1996 la proprietà passò a una cordata comprendente il gruppo Goldman Sachs (con il 50%), Gianni Agnelli, Stavros Niarchos, e David Rockefeller.
  • Nel 2000 l'ultimo passaggio di mano: la Tishman Speyer Properties, L.P. ha acquistato i 14 edifici originari per 1,85 miliardi di dollari.

Principali edificiModifica

Radio City Music HallModifica

 
L'ingresso del Radio City Music Hall

Il Radio City Music Hall venne completato nel Dicembre 1932. All'epoca era il più sfarzoso e più grande teatro del mondo.

In grado di contenere 6000 spettatori, dopo un inizio stentato divenne ben presto una delle attrazioni turistiche più importanti della città.

Si trova all'angolo tra 50th Street e Avenue of the Americas.

30 Rockefeller PlazaModifica

 
Rockefeller Center - La pista di pattinaggio

Precedentemente noto come RCA Building, è il cuore del Rockefeller Center. È un grattacielo di 70 piani, alto 266 metri.

Ospita, tra gli altri, gli uffici della famiglia Rockefeller (tra il 54esimo e il 56esimo piano), il quartier generale della NBC, e al 65esimo piano il famoso ristorante Rainbow Room (letteralmente "Sala dell'Arcobaleno") anche sede di importanti congressi. In cima al grattacielo è accessibile al pubblico (a pagamento) il Top of the Rock: un punto di osservazione da cui si gode un fantastico panorama sulla città di New York, che può facilmente competere con il ben più alto 86esimo piano del vicino Empire State Building.

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF: (EN151238684 · LCCN: (ENn50053842 · GND: (DE4661318-3 · BNF: (FRcb155991946 (data)