La caldera di Rotorua è uno dei numerosi vulcani che popolano la zona vulcanica di Taupo nella Isola del Nord della Nuova Zelanda.

Roturua
Immagine satellitare del lago Rotorua e della caldera
StatoBandiera della Nuova Zelanda Nuova Zelanda
RegioneWaikato
Altezza757 m s.l.m.
Diametro cratere22000 m
Ultima eruzione25 000 anni fa
Codice VNUM241816
Coordinate38°04′48″S 176°16′12″E / 38.08°S 176.27°E-38.08; 176.27
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Nuova Zelanda
Roturua
Roturua
Lago Rotorua
La cittadina di Rotorua, con il lago e l'isola Mokoia.

La sua ultima grande eruzione è avvenuta circa 220 000 anni fa. In quell'occasione, l'ignimbrite di Mamaku ricoprì un'area di circa 4000 km². Dopo l'eruzione, la camera magmatica sotto il vulcano crollò. La depressione circolare lasciata divenne l'attuale caldera di circa 22 km di diametro che è occupata dal lago Rotorua. L'isola Mokoia, vicino al centro del lago, non è altro che un duomo di riolite. Nella caldera sono presenti altre simili masse rocciose, come Hinemoa Point, Ngongotaha, Pohaturoa e Pukeroa. L'eruzione magmatica più recente si è verificata meno di 25 000 anni fa, creando alcuni duomi di lava più piccoli[1]. Nell'area della caldera, è presente molta attività geotermica.

Note modifica

  1. ^ (EN) Global Volcanism Program | Rotorua, su volcano.si.edu. URL consultato il 25 dicembre 2017.

Voci correlate modifica

Collegamenti esterni modifica

  • Rotorua su Volcano World, su volcano.und.nodak.edu. URL consultato il 25 dicembre 2017 (archiviato dall'url originale il 27 agosto 2004).