Apri il menu principale
Royal Irish Regiment
Descrizione generale
Attivo1992 - in attività
NazioneRegno Unito Regno Unito
Servizioesercito britannico
Tipofanteria leggera
Struttura1st Battaglione – (base di Ternhill)
2nd Battaglione (base di Lisburn)
Quartier generaleHolywood
MottoFaugh A Ballagh (irlandese)
Clear the Way
ColoriVerde, rosso, blu, nero
MarciaKillaloe (veloce)
Eileen Alannah (lenta)
MascotteBrian Boru VIII (levriero irlandese)
Missioni di peacekeepingIrlanda del Nord, Kosovo, Sierra Leone, Iraq, Afghanistan
Anniversari5 marzo Battaglia di Barrosa
1º luglio Battaglia della Somme
Comandanti
Colonnello del reggimentoJoseph O'Sullivan
Capo cerimonialeAndrea, duca di York
Degni di notaTim Collins
Voci su unità militari presenti su Wikipedia

Il Royal Irish Regiment (Reggimento Reale Irlandese) è un reggimento di fanteria leggera dell'esercito britannico. Formatosi nel 1992, erede del Royal Irish Rangers, dell'Ulster Defence Regiment e dello storico 27º Reggimento Reale Inskilling (attivo tra la fine del Seicento e metà del XIX Secolo), è composto da due battaglioni, il 1° di stanza a Ternhill in Inghilterra, il 2° a Lisburn in Irlanda del Nord (facente parte del Reserve Army).

I battaglioni del RIR hanno preso parte a operazioni militari ed umanitarie in Irlanda del Nord, Kossovo, Sierra Leone, Iraq e Afghanistan. Nell'agosto 2000 undici militari, un ufficiale e 10 Ranger, furono catturati dai ribelli del RUF in Sierra Leone, insieme ad un ufficiale di collegamento sierraleonese. Cinque ostaggi furono rilasciati dopo pochi giorni, mentre i rimanenti furono liberati il 10 settembre 2000 con un blitz delle forze speciali e del Parachute Regiment (Operazione Barras,). Numerosi membri del Reggimento sono stati decorati con medaglie al valor militare per il servizio prestato in Iraq (battaglia di Bassora nel 2003) e in Afghanistan.

Membri notiModifica

  • Colonnello Tim Collins. Già capitano del Royal Irish Regiment e del 22°SAS. Comandante del 1º Battaglione RIR tra il 2001 ed il 2004. Guidò il battaglione durante la Battaglia di Bassora nel 2003

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica