Apri il menu principale

Sindrome da risposta infiammatoria sistemica

(Reindirizzamento da SIRS)
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Sindrome da risposta infiammatoria sistemica
Sepsi-SIRS.png
Dall'infezione e dalla SIRS alla sepsi
Specialitàanestesia
Classificazione e risorse esterne (EN)
ICD-9-CM995.90
ICD-10R65
MeSHD018746

In medicina per sindrome da risposta infiammatoria sistemica (systemic inflammatory response syndrome o SIRS), si intendeva uno stato infiammatorio frutto della risposta dell'organismo (il sistema) ad una presunta noxa. Nel 2003, la validità clinica dei criteri diagnostici per la SIRS è stata fortemente ridimensionata[1], il nome SIRS non compare nelle stesure successive delle linee guida della campagna surviving sepsis e la originaria definizione è stata ampliata; tuttavia molti autori continuarono ad utilizzare tale termine per inerzia o perché dal punto di vista didattico sembrava apparire ancora utile.

Definizione di SIRSModifica

I vecchi criteri per definire la SIRS furono concordati nel 1992.[2] La SIRS poteva essere diagnosticata quando erano presenti almeno due delle seguenti condizioni:[3][4][5][6]

Quando esiste una causa sospetta o provata di infezione la SIRS viene chiamata sepsi. La misura del valore della procalcitonina può aiutare a differenziare l'origine batterica dell'infezione dalle cause di SIRS non infettiva.

CauseModifica

NoteModifica

  1. ^ The diagnostic criteria for SIRSpublished in 1992 are overly sensitive and non specific>> pag 532 di Intensive Care Med (2003) 29:530–538 oppure Crit Care Med 2003; 31:1250 –1256
  2. ^ American College of Chest Physicians/Society of Critical Care Medicine Consensus Conference: definitions for sepsis and organ failure and guidelines for the use of innovative therapies in sepsis, in Crit. Care Med., vol. 20, nº 6, 1992, pp. 864-74, PMID 1597042.
  3. ^ Irwin RS, Cerra FB, Rippe JM. Irwin and Rippe's Intensive Care Medicine. 5th Ed. Lippincott Williams & Wilkins. Hagerstown, MD. 2003. ISBN 0-7817-1425-7. Publisher's information on the book Archiviato il 22 aprile 2006 in Internet Archive..
  4. ^ Marino PL. The ICU Book. 2nd Ed. Lippincott Williams & Wilkins. Hagerstown, MD. 1998. ISBN 0-683-05565-8. Publisher's information on the book Archiviato il 22 aprile 2006 in Internet Archive..
  5. ^ Sharma S, Steven M. Septic Shock. eMedicine.com, URL: http://www.emedicine.com/MED/topic2101.htm Accessed on Nov 20, 2005.
  6. ^ Tslotou AG, Sakorafas GH, Anagnostopoulos G, Bramis J. Septic shock; current pathogenetic concepts from a clinical perspective. Med Sci Monit. 2005 Mar;11(3):RA76-85. PMID 15735579. Full Text.
  7. ^ Santhanam S, Tolan RW. "Sepsis" da eMedicine.com

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina