Apri il menu principale

Svenska schackdatorföreningen

(Reindirizzamento da SSDF)

La Svenska schackdatorföreningen (SSDF) è un'associazione svedese dedita ai software scacchistici. Associazione di natura non commerciale, tra le sue attività la SSDF testa software o computer integrati per il gioco degli scacchi, redigendo una classifica. Il rating SSDF è una delle prime e storicamente più significative rilevazioni statistiche della forza di gioco dei motori scacchistici, perché comprende i risultati di migliaia di partite giocate su hardware standard e con tempo regolamentato. Non riporta solo i rating, ma anche barre di errore, percentuale di vittorie, mosse registrate delle partite giocate.

A metà anni duemila la lista è stata oggetto di critica in quanto i computer usati erano piuttosto lenti e datati rispetto all'evoluzione dell'hardware commerciale (256 MB RAM, processore singolo Athlon 1.2 GHz), il che limitava le prestazioni dei motori in termini di forza assoluta. Nel 2008 la SSDF è passata ad una piattaforma di test rinnovata, con processore Intel Core 2 Quad 6600 2.4 GHz, 2 GB di RAM e sistema operativo a 64 bit. Nello stesso anno, il rating massimo ha subito una improvvisa impennata, passando da 2935 a 3238. Nel 2017 l'hardware è stato rinnovato, con processore AMD Ryzen 7 1800X 8-Core 3.6 GHz, 16 GB di RAM, sistema operativo a 64 bit, e tablebase Syzygy a 6 pezzi installate su SSD.

Il rating SSDF si evolve indipendentemente e non è comparabile direttamente con altre classifiche, come l'Elo FIDE o altre classifiche di motori.

Leader annuali della classificaModifica

 
  • 1984: Novag Super Constellation 6502 4 MHz (1631)
  • 1985: Mephisto Amsterdam 68000 12 MHz (1827)
  • 1986: Mephisto Amsterdam 68000 12 MHz (1827)
  • 1987: Mephisto Dallas 68020 14 MHz (1923)
  • 1988: Mephisto MM 4 Turbo Kit 6502 16 MHz (1993)
  • 1989: Mephisto Portorose 68020 12 MHz (2027)
  • 1990: Mephisto Portorose 68030 36 MHz (2138)
  • 1991: Mephisto Vancouver 68030 36 MHz (2127)
  • 1992: Chess Machine 30 MHz Schröder 3.0 (2174)
  • 1993: Mephisto Genius 2.0 486/50-66 MHz (2235)
  • 1995: MChess Pro 5.0 Pentium 90 MHz (2306)
  • 1996: Rebel 8.0 Pentium 90 MHz (2337)
  • 1997: HIARCS 6.0 49MB P200 MMX (2418)
  • 1998: Fritz 5.0 PB29% 67MB P200 MMX (2460)
  • 1999: Chess Tiger 12.0 DOS 128MB K6-2 450 MHz (2594)
  • 2000: Fritz 6.0 128MB K6-2 450 MHz (2607)
  • 2001: Chess Tiger 14.0 CB 256MB Athlon 1200 (2709)
  • 2002: Deep Fritz 7.0 256MB Athlon 1200 MHz (2759)
  • 2003: Shredder 7.04 UCI 256MB Athlon 1200 MHz (2791)
  • 2004: Shredder 8.0 CB 256MB Athlon 1200 MHz (2800)
  • 2005: Shredder 9.0 UCI 256MB Athlon 1200 MHz (2808)
  • 2006: Rybka 1.2 256MB Athlon 1200 MHz (2902)
  • 2007: Rybka 2.3.1 Arena 256MB Athlon 1200 MHz (2935)
  • 2008: Deep Rybka 3 2GB Q6600 2.4 GHz (3238)
  • 2009: Deep Rybka 3 2GB Q6600 2.4 GHz (3232)
  • 2010: Deep Rybka 3 2GB Q6600 2.4 GHz (3227)
  • 2011: Deep Rybka 4 2GB Q6600 2.4 GHz (3216)
  • 2012: Deep Rybka 4 x64 2GB Q6600 2.4 GHz (3221)
  • 2013: Komodo 5.1 MP x64 2GB Q6600 2.4 GHz (3241)
  • 2014: Komodo 7.0 MP x64 2GB Q6600 2.4 GHz (3295)
  • 2015: Stockfish 6 MP x64 2GB Q6600 2.4 GHz (3334)
  • 2016: Komodo 9.1 MP x64 2GB Q6600 2.4 GHz (3366)
  • 2017: Komodo 11.01 MP x64 16GB 1800X 3,6 GHz (3406)

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  • SSDF, su ssdf.bosjo.net.
  • PLY/SSDF – la storia, su home.interact.se. URL consultato il 3 agosto 2008 (archiviato dall'url originale il 28 agosto 2009).
  • SSDF Computer Chess Rating Lists, su geocities.com. URL consultato il 3 agosto 2008 (archiviato dall'url originale il 9 febbraio 1999; seconda copia archiviata). (1996-2000)