Sabinillo

politico romano

Sabinillo (latino: Sabinillus; fl. 266; ... – ...) fu un politico dell'Impero romano.

BiografiaModifica

Senatore, nel 266 ricoprì la carica di console assieme all'imperatore Gallieno.

Secondo quanto raccontato da Porfirio, Sabinillo era uno dei patroni di Plotino, assieme a Castrizio Firmo, Marcello Oronzio e Rogaziano (forse Gaio Giulio Volusenna Rogaziano, proconsole d'Africa nel 254). Fu forse attraverso la frequentazione di Plotino che Sabinillo conobbe l'imperatore e sua moglie Salonina.[1]

NoteModifica

  1. ^ De Blois; Swain.

BibliografiaModifica

  • Lukas de Blois, The Policy of the Emperor Gallienus, BRILL, 1976, ISBN 9004045082, p.58.
  • Simon Swain, Mark Edwards, Approaching Late Antiquity: The Transformation from Early to Late Empire, Oxford University Press, 2006, ISBN 0199297371, p. 404.
  Portale Antica Roma: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Antica Roma