Sari (Iran)

Sārī
città
ساری
Sārī – Veduta
Il mausoleo di Abbas I
Localizzazione
StatoIran Iran
ProvinciaMazandaran
ShahrestānSari
CircoscrizioneCentrale
Amministrazione
SindacoMehdi Obouri
Territorio
Coordinate36°33′N 53°03′E / 36.55°N 53.05°E36.55; 53.05 (Sārī)Coordinate: 36°33′N 53°03′E / 36.55°N 53.05°E36.55; 53.05 (Sārī)
Altitudine50 m s.l.m.
Abitanti259 084[1] (2006)
Altre informazioni
Cod. postale48xxx-xxxxx
Prefisso011
Fuso orarioUTC+3:30
IRST
Codice MAIIRAN 62
TargaIRAN 62
Cartografia
Mappa di localizzazione: Iran
Sārī
Sārī
Sito istituzionale

Sārī (persiano: ساری‎‎) è una città dell'Iran di circa 260.000 abitanti (568.214 abitanti, includendo l'area metropolitana, nel 2006). È il capoluogo della provincia di Mazandaran e dello shahrestān di Sari, è situata a nord dei monti Elburz, 30 km a sud della costa meridionale del Mar Caspio. La città prende nome da Sarouye, figlio di Farkhan il Grande, re del Tabaristan.

StoriaModifica

Le origini di Sārī sono molto antiche, ma si sa per certo che fu la prima capitale della provincia del Mazandaran (allora nota come Tabaristan) forse già a partire dall'epoca sasanide e fino all'VIII o al IX secolo d.C.[2] Fu l'ultima parte dell'Iran a sottomettersi all'islam in seguito all'invasione araba. Alcuni secoli dopo il trasferimento della capitale ad Āmol, Sārī fu saccheggiata, prima dai Mongoli e più tardi da Tamerlano. Nel 1937 le è stato nuovamente assegnato il titolo di capoluogo di provincia.

NoteModifica

  1. ^ Il dato proviene dal sito World Gazetteer, che non esiste più e non è stata trovata una copia disponibile
  2. ^ http://dictionary.sensagent.com/sari,%20iran/en-en/#cite_note-1

BibliografiaModifica

  • Lemma «Sārī», su: Encyclopædia Britannica. 2010. Encyclopædia Britannica Online. 19 giugno 2010 [1].

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN143195998 · LCCN (ENn90627467 · WorldCat Identities (ENlccn-n90627467