Apri il menu principale

Schermi d'amore

festival cinematografico italiano
Verona Film Festival – Schermi d’amore
LuogoVerona
Anni1969 - 2010
Fondato dacomune di Verona e Pietro Barzisa
DateFine aprile/Inizio maggio
GenereCinema su tematiche d'amore
Sito ufficiale

Schermi d'amore è stato un festival cinematografico internazionale che si è tenuto ogni primavera nella città di Verona con lo scopo di ricercare e segnalare quelle produzioni, inedite in Italia, in cui le vicende d'amore siano il tema principale o uno degli elementi portanti dell'intreccio.

Il festival era organizzato e sovvenzionato dall'Assessorato alla cultura del Comune di Verona, con il contributo del Ministero per i beni e le attività culturali e della regione Veneto.

Indice

La storiaModifica

Schermi d'amore affonda le sue radici nel 1969, anno in cui prende avvio la Settimana cinematografica internazionale di Verona. La manifestazione, promossa dal comune di Verona e sotto la direzione di Pietro Barzisa, proporrà per i venticinque anni successivi monografie dedicate a cinematografie nazionali poco conosciute, ritagliandosi un piccolo ma apprezzato ruolo nel panorama delle manifestazioni cinematografiche italiane.

Nel 1996 si rende necessario un punto di svolta per ravvivare una formula oramai esaurita: nasce così Schermi d'amore, unico festival al mondo ad essere dedicato al melodramma cinematografico, in riferimento alla tradizione veronese del mito shakespeariano di Romeo e Giulietta e all'opera in Arena.

Nel 2002 il Festival è diventato Verona Film Festival – Schermi d'amore, togliendo il sottotitolo Festival del cinema sentimentale e mélò, come segno di ampliamento dei propri orizzonti.

I premiModifica

  • La Giuria assegna:
    • il premio per il miglior film;
    • il premio per la migliore interpretazione;
    • il premio speciale;
    • il premio per il miglior contributo artistico;
  • La Giuria Giovani assegna il premio Giuria Giovani;
  • L'ordine dei giornalisti assegna il premio Stefano Reggiani;
  • La Giuria Popolare assegna il premio del pubblico.

I vincitoriModifica

Collegamenti esterniModifica