Sclerotesta

La sclerotesta è una parte dura e legnosa del tegumento di alcune tipologie di semi (per esempio quelli del Ginkgo). È circondata da una parte molle detta sarcotesta.[1][2][3]

Cycas revoluta aperta con la testa a tre strati: la sarcotesta esterna di colore rossiccio, la sclerotesta nel mezzo indurita e l'endotesta interna fibrosa. Coltivazione ornamentale in provincia di Alicante (Spagna).

Il 142mo volume del Botanical Journal of the Linnean Society riporta di aver riscontrato, tramite osservazioni scientifiche basate su 101 specie, che la sclerotesta è stabile nel genere delle piante Magnoliaceae. Grazie a questi particolari tratti, includendo anche la dimensione dei semi, la forma e le caratteristiche della superficie esterna, si è stati in grado di stabilire varie fra le specie delle Magnoliaceae.[4]

NoteModifica

  1. ^ sclerotesta nell'Enciclopedia Treccani [collegamento interrotto], su www.treccani.it. URL consultato il 5 gennaio 2020.
  2. ^ (EN) Definition of SCLEROTESTA, su www.merriam-webster.com. URL consultato il 5 gennaio 2020.
  3. ^ (EN) Fig. 1. Seed anatomy and morphology of Ceratozamia mexicana. A...., su ResearchGate. URL consultato il 5 gennaio 2020.
  4. ^ (EN) Feng-Xia Xu, Sclerotesta morphology and its systematic implications in magnoliaceous seeds, in Botanical Journal of the Linnean Society, vol. 142, n. 4, 1º agosto 2003, pp. 407–424, DOI:10.1046/j.1095-8339.2003.00175.x. URL consultato il 5 gennaio 2020.