Apri il menu principale
Scogli Sestacauzzi
hridi Šestakovci
Geografia fisica
Localizzazionemare Adriatico
Coordinate44°26′56″N 14°06′14″E / 44.448889°N 14.103889°E44.448889; 14.103889Coordinate: 44°26′56″N 14°06′14″E / 44.448889°N 14.103889°E44.448889; 14.103889
Superficie0,0236 km²
Numero isole4
Altitudine massima17,7 m s.l.m.
Geografia politica
StatoCroazia Croazia
RegioneRegione zaratina
ComunePago
Demografia
Abitanti0
Cartografia
Mappa di localizzazione: Croazia
Scogli Sestacauzzi
Scogli Sestacauzzi
voci di isole della Croazia presenti su Wikipedia

Gli scogli Sestacauzzi[1], isolotti Sestacauzza[2] o scogli Sestacouzi[3][4] (in croato hridi Šestakovci) sono tre scogli e un isolotto disabitati della Croazia, situati lungo la costa orientale dell'isola di Pago.

Amministrativamente appartengono alla città di Pago, nella regione zaratina[5].

GeografiaModifica

Gli scogli Sestacauzzi si trovano nel canale della Morlacca, a nordovest di punta Bianca[6] (Bela punta)[7], lungo la costa orientale dell'isola di Pago. Nei punti più ravvicinati, distano da Pago circa 400 m[8] e dalla terraferma circa 3,5 km[9]. I quattro formano una piccola catena della lunghezza di 740 m[10] orientata in direzione nordovest-sudest[7] e raggiungono un'elevazione massima di 17,7 m s.l.m.[7] sull'isolotto maggiore.

Le isoleModifica

Isole adiacentiModifica

NoteModifica

  1. ^ Natale Vadori, Italia Illyrica sive glossarium italicorum exonymorum Illyriae, Moesiae Traciaeque ovvero glossario degli esonimi italiani di Illiria, Mesia e Tracia, 2012, San Vito al Tagliamento (PN), Ellerani, p. 444, ISBN 978-88-85339293.
  2. ^ Alberi,  p. 438.
  3. ^ G. Giani, Carta prospettiva delle Comuni censuarie della Dalmazia, foglio 1, 1839. Fondo Miscellanea cartografica catastale, Archivio di Stato di Trieste.
  4. ^ Carta di cabottaggio del mare Adriatico[collegamento interrotto], foglio V, Milano, Istituto geografico militare, 1822-1824. URL consultato il 18 luglio 2017.
  5. ^ a b c d e f g h i j k (HR) Državni program [Programma Nazionale] (a cura di), Pregled, položaj i raspored malih, povremeno nastanjenih i nenastanjenih otoka i otočića [Analisi, posizione e schema di isolotti e piccole isole, periodicamente abitati e disabitati] (PDF), su razvoj.gov.hr, 2012, p. 12. URL consultato il 19 luglio 2017.
  6. ^ Vadori,  p. 395.
  7. ^ a b c d (HR) Mappa topografica della Croazia, su preglednik.arkod.hr. URL consultato il 19 luglio 2017.
  8. ^ Distanza calcolata su Wikimapia.
  9. ^ Distanza calcolata su Wikimapia.
  10. ^ Lunghezza del gruppo calcolata su Wikimapia.
  11. ^ a b c Duplančić, p. 30.
  12. ^ a b c d e f g h i j k l m Drenovec,  p. 10.
  13. ^ Lunghezza di Šestakovci 1 su Wikimapia.
  14. ^ Larghezza di Šestakovci 1 su Wikimapia.
  15. ^ Distanza calcolata su Wikimapia.
  16. ^ Lunghezza di Šestakovac 2 su Wikimapia.
  17. ^ Larghezza di Šestakovac 2 su Wikimapia.
  18. ^ Distanza calcolata su Wikimapia.
  19. ^ Lunghezza di Šestakovac 3 su Wikimapia.
  20. ^ Larghezza di Šestakovac 3 su Wikimapia.
  21. ^ Distanza calcolata su Wikimapia.
  22. ^ Lunghezza di Šestakovac 4 su Wikimapia.
  23. ^ Larghezza di Šestakovac 4 su Wikimapia.

BibliografiaModifica

CartografiaModifica

Voci correlateModifica