Apri il menu principale
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

La secretina è un ormone peptidico di 27 aminoacidi prodotto dal duodeno dalle cellule S, poste nei primi 25 centimetri dell'intestino tenue, che stimola la secrezione di bile nel fegato, e nel pancreas di liquidi alcalini per diminuire l'acidità del succo gastrico proveniente dallo stomaco e di insulina. La secretina abbassa anche la velocità di svuotamento gastrico inibendo la motilità della pompa antrale, mentre stimola la secrezione delle ghiandole intestinali e della pepsina gastrica. L'immissione in circolo di secretina è promossa dal contatto tra le cellule S e il chimo acido, ed è direttamente proporzionale alla quantità di chimo riversata nel duodeno (più ce n'è più cellule S vengono stimolate). Si noti che gli effetti della secretina sono tutti volti all'eliminazione dello stimolo che ne causa la produzione (feedback negativo).

Indice

BibliografiaModifica

  • Laura Gandola. Sistema Digerente, in Invito alla biologia. 5a ed. Bologna, Zanichelli, 2004. p. 354. ISBN 8808055450.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  • Secretina, in Treccani.it – Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 15 marzo 2011.