Apri il menu principale
Sergej Fëdorovič Golicyn

Sergej Fëdorovič Golicyn (in russo: Сергей Фёдорович Голицын?; 5 novembre 1749Tarnopol, 7 gennaio 1810) è stato un generale russo.

Indice

BiografiaModifica

CarrieraModifica

Con il grado di tenente, partecipò alla Guerra russo-turca (1768-1774). Il 22 settembre 1775 è stato promosso a colonnello e ad aiutante di campo di Sua Maestà Imperiale. Il 22 settembre 1778 venne promosso al grado di generale di brigata.

Nel 1779 fu promosso a maggiore generale e il 14 luglio 1788 a luogotenente-generale. Prese parte alla Guerra russo-turca (1787–1792), durante il quale si distinse durante l'assedio di Očakov e alla battaglia di Machinskij che si concluse con la sconfitta di Arslan Pasha.

Il 3 dicembre 1796 venne nominato comandante del reggimento delle guardie. Il 10 aprile 1797 venne promosso a generale di fanteria e nel 1798 si ritirò dal servizio.

Con l'ascesa al trono di Alessandro I, fu nominato governatore generale a Riga e ispettore di fanteria in Livonia. Nel 1804 si ritirò.

Nel 1809 gli venne affidato il comando di un reggimento e si trasferì in Galizia per l'azione congiunta con le truppe francesi contro l'Austria. Il 1º gennaio 1810 è stato nominato membro del Consiglio di Stato.

MatrimonioModifica

Nel gennaio 1779, sposò Varvara von Engelhardt (1761-1815), nipote di Grigorij Aleksandrovič Potëmkin. Ebbero dieci figli:

MorteModifica

Morì il 7 gennaio 1815 a Tarnopol.

OnorificenzeModifica

Altri progettiModifica

  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie