Servomotore

Un servomotore è un particolare tipo di motore, generalmente di piccola potenza, che si differenzia dai motori tradizionali in quanto le sue condizioni operative sono soggette ad ampie e spesso repentine variazioni nel campo della velocità, della coppia motrice, dell'accelerazione angolare, della durata del ciclo operativo e della velocità angolare.[1] Il servomotore si deve adattare a queste variazioni con la massima rapidità e precisione.

Servomotore

TipologieModifica

Può essere meccanico, elettrico, pneumatico o idraulico.[1]

A un servomotore elettrico è generalmente richiesta bassa inerzia, elevata linearità tensione/velocità e corrente/coppia, rotazione o traslazione uniforme e bassa oscillazione di coppia o forza. Inoltre non deve avere posizioni preferenziali e deve poter sopportare picchi impulsivi di potenza.

ApplicazioniModifica

I servomotori trovano applicazione nei controlli di posizione, nelle macchine a controllo numerico, nei sistemi automatici di regolazione e nelle periferiche di sistema, come stampanti e plotter.

NoteModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàGND (DE4077381-4 · NDL (ENJA01188870