Shodō

Shodō (書道? , letteralmente arte della scrittura) è l'arte giapponese della calligrafia. Derivata dalla corrispondente arte cinese (shūfǎ, 書法), è nota in Corea come seoye (서예, 書藝) e in Vietnam come Thư Pháp (書法).

Lo shodō ha influenzato altre forme d'arte giapponesi, come ad esempio sumi-e, uno stile di pittura che impiega, come la scrittura, l'inchiostro di china.[1]

StiliModifica

Stile del sigillo, usato ancora oggi per incidere i sigilli.

Stile più sintetico detto "dei funzionari".

 
Stile Sōsho

Stile più veloce ed estremamente sintetico con la riduzione all'essenziale[2]

Stile stampatello, caratteri quadrati e angolari.

Stile corsivo.

 
Stile Kaisho

StrumentiModifica

  • Inchiostro (sumi )

Prodotto partendo dal carbone è preparato in tavolette solide. Necessita di essere disciolto con acqua.[3]

  • Feltro di appoggio (shitajiki )

Viene posto sotto la carta e serve a tenere il foglio in posizione.

 
Stile Gyōsho
  • Pietra per preparare l'inchiostro (suzuri )
  • Pennelli di varie misure (fude )

NoteModifica

  1. ^ Calligraphy, in Japan, Grove Art Online, Oxford Art Online. URL consultato il 18 giugno 2020.
  2. ^ Calligraphy; Historical overview, in Japan, Grove Art Online, Oxford Art Online. URL consultato il 18 giugno 2020.
  3. ^ Calligraphy; Materials, techniques and design; Ink, in Japan, Grove Art Online, Oxford Art Online. URL consultato il 18 giugno 2020.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàGND (DE4436996-7
  Portale Giappone: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Giappone