Apri il menu principale

Silvana Fucito (Napoli, 1950) è un'imprenditrice italiana, impegnata nella lotta alla Camorra.

Indice

BiografiaModifica

Commerciante di vernici, per essersi opposta al racket camorrista, il suo negozio a San Giovanni a Teduccio venne dato alle fiamme il 19 settembre del 2002. Trova la forza di denunciare i suoi oppressori e diventa un simbolo nella lotta contro il pizzo a Napoli ed in tutta Italia. Da allora è sotto scorta e costantemente impegnata nella lotta al pizzo dettata dai clan della camorra e presidente dell'Associazione "San Giovanni a Teduccio per la legalità".

Il 30 aprile 2014 si è dimessa dall'incarico per le vicende giudiziarie che hanno coinvolto lei e il marito Gennaro Petrucci arrestato dalla Guardia di Finanza con l'accusa di associazione a delinquere, emissione di fatture per operazioni inesistenti e simulazione di reato. A prendere il suo posto, Rosario D'Angelo, eletto nel pomeriggio all'unanimità dai presidenti delle 15 associazioni.

RiconoscimentiModifica

Nel 2005 il settimanale inglese Time la inserisce nella lista dei 37 eroi europei, unica italiana insieme a Beppe Grillo.

La sua storia è stata raccontata nella miniserie "Il Coraggio di Angela" in onda su Rai 1 il 17 e 18 marzo 2008 e interpretata da Lunetta Savino.

OnorificenzeModifica

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie