Apri il menu principale

La sociologia dell'educazione, anche dell'istruzione o della scuola, è un'area disciplinare della sociologia che studia come i sistemi scolastici influenzano la società, per l'uomo in età pre-adulta da un punto di vista diacronico e sincronico.[1] L'educazione è percepita come un mezzo per mitigare le disuguaglianze sociali e un luogo dove i bambini possono sviluppare le loro capacità intellettive.[2][3]

La sociologia dell'educazione studia le pratiche, le strutture sociali, il contesto storico e lo sviluppo dei temi comuni a tutti i processi educativi e formativi.

Storia della sociologia dell'educazioneModifica

I primi studi sulla sociologia dell'educazione risalgono alla fine dell'Ottocento con le opere di Émile Durkheim e Max Weber. Dopo la seconda guerra mondiale questa materia trovò un rinnovato interesse di cui le problematiche affrontate erano il legame tra educazione e sviluppo economico, sociale e nazionale, l'istruzione come investimento ed infine il legame tra istruzione e occupazione.[4]

NoteModifica

  1. ^ Gordon Marshall (ed) A Dictionary of Sociology (Article: Sociology of Education), Oxford University Press, 1998
  2. ^ Schofield, K. (1999). The Purposes of Education, Queensland State Education: 2010
  3. ^ Sargent, M. (1994) The New Sociology for Australians (3rd Ed), Longman Chesire, Melbourne
  4. ^ Besozzi E., Educazione e società, Carocci, Roma, 2006

Collegamenti esterniModifica

Dati e fonti statistiche utili alla comprensione del sistema scolastico e universitario da un punto di vista sociologico sono disponibili gratuitamente tramite:

Controllo di autoritàLCCN (ENsh85041146 · NDL (ENJA00567172