Soprano Falcon

Il soprano Falcon è una variante di soprano drammatico individuata nella produzione francese della seconda metà dell'Ottocento.

Caratteri generaliModifica

Deve il suo nome al soprano drammatico francese Marie-Cornélie Falcon (1814-1897), per cui furono creati i ruoli di Rachel e Valentine. Benché il suo registro naturale fosse di soprano, possedeva un registro centrale ricco ed esteso e buona estensione e corposità in quello basso.

La sua peculiarità era quella di saper legare senza sforzo i suoni acuti mantenendo fermi quelli medi e gravi.

Questo modo di cantare creò ben presto uno stile, tanto che anche Richard Wagner scrisse tre ruoli per la tessitura di un soprano centrale con le abilità della Falcon.

VocalitàModifica

Il soprano Falcon è un soprano drammatico dal timbro ibrido, simile a quello del mezzosoprano, buona estensione e tenuta nel grave e nei centri; la sua tessitura è pressoché centrale, con solo breve momenti di sfogo nel registro acuto (peraltro non particolarmente esteso), tanto che molti mezzosoprani drammatici si sono cimentati in questi ruoli.

Anche l'estensione è ibrida, essendo più ampia nel registro grave e centrale, ed è compresa tra il sol grave e il si acuto (sol2 - si4).

Ruoli per soprano FalconModifica

Soprani Falcon celebriModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica