Apri il menu principale
Meteorologi nell'ufficio Space Weather Forecast Office dello Space Weather Prediction Center (SWPC) del NOAA a Boulder nel Colorado.
Space Environment Center logo.gif

Lo Space Weather Prediction Center (SWPC), già noto come lo Space Environment Center (SEC), è un laboratorio e un centro servizi del National Weather Service (parte del National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA)) ubicato a Boulder, Colorado[1]. L'SWPC monitora continuamente e fa previsioni sull'ambiente spaziale della Terra, fornendo informazioni solari-terrestri. È la fonte ufficiale americana delle allerta e degli avvisi riguardanti il tempo meteorologico spaziale.

Indice

DescrizioneModifica

Lo Space Weather Prediction Center è uno dei nove National Centers for Environmental Prediction (NCEP): si interessa del monitoraggio in tempo reale e delle previsioni relative a eventi solari e geofisici, conduce ricerche sulla fisica solare-terrestre e sviluppa tecniche previsionali sui disturbi solari e geofisici. Il Forecast Center dell''SWPC è gestito congiuntamente dal NOAA e dalle Forze armate americane e rappresenta il centro allarmi nazionale e mondiale dei disturbi che possono influire su individui e attrezzature che operano nello spazio. Lavora in sinergia con molti partner nazionali e internazionali i quali condividono dati e osservazioni.

I servizi dell'SWPC sono utilizzati:

  • dall'infrastruttura della rete elettrica americana
  • dall'industria delle compagnie aeree commerciali
  • dal Dipartimento dei Trasporti degli Stati Uniti d'America (utilizzo dei GPS)
  • per le attività dei voli spaziali dotati di equipaggio della NASA (la NASA fa affidamento sui dati dell'SWPC per proteggere il braccio da un miliardo di dollari della Stazione Spaziale Internazionale)
  • per il lancio e l'operatività dei satelliti
  • per il supporto operativo alle forze aeree americane
  • da utenti pubblici e commerciali (più di mezzo milione di contatti al giorno sui siti web dell'SWPC)

La Federal Aviation Administration impone ai corrieri di tenere in considerazione il degrado nelle comunicazioni ad alta frequenza nei voli polari. I voli possono essere dirottati in base alle allerte sulle radiazioni solari dell'SWPC se le comunicazioni del traffico aereo sono compromesse con costi stimati fino a 100.000 dollari per volo. Nel 2001 in un arco di 23 giorni sono stati dirottati 25 voli a causa di interruzioni radio.

NoteModifica

  1. ^ Brian Vastag, Sun shoots a fastball at Earth, but minimal impact expected, in The Washington Post, 20 Jan 2012, washingtonpost.com. URL consultato il 17 dicembre 2016.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN149320869 · LCCN (ENno2009031890 · WorldCat Identities (ENno2009-031890