Apri il menu principale

Modifiche

template cita "xxxx"; formattazione isbn; fix formato data
{{Disclaimer|medico}}
 
Con il termine '''alcaloide''' si intende una sostanza organica, prevalentemente di origine vegetale, avente [[Gruppo amminico|gruppi amminici]] tali da impartire alla struttura un carattere [[Base (chimica)|basico]]<ref>{{Cita libro|nome=International Union of Pure and Applied|cognome=Chemistry|titolo=IUPAC Compendium of Chemical Terminology|url=https://goldbook.iupac.org/html/A/A00220.html|accesso=2018-05-20 maggio 2018|editore=IUPAC|lingua=en|ISBN=09678550980-9678550-9-8|DOI=10.1351/goldbook.A00220}}</ref>, e dotata di grandi effetti farmacologici in relazione all'assunzione di piccole dosi di sostanza (p. es. [[caffeina]], [[morfina]], [[stricnina]]).
 
Tra i costituenti delle piante più studiati e utilizzati dalla [[farmacologia]], gli alcaloidi sono senza dubbio le sostanze che inducono maggiori effetti negli organismi animali.
Solitamente derivano da vegetali, possiedono uno o più atomi di [[azoto]] (N) (generalmente in un [[anello eterociclico]]) e possiedono forti azioni [[fisiologia|fisiologiche]] su esseri umani e animali. Sono fortemente [[basico|basici]], spesso molto [[veleno]]si e/o [[sostanze psicoattive|psicoattivi]].
 
In ambito medico e farmacologico, impropriamente, sono comunemente considerati alcaloidi anche composti non basici, come la [[colchicina]], dove l'atomo di azoto è parte di un [[Ammidi|gruppo ammide]] e non può essere protonato.<ref>{{Cita web|url=https://www.ncbi.nlm.nih.gov/mesh/68003078|titolo=Colchicine - MeSH - NCBI|sito=www.ncbi.nlm.nih.gov|accesso=2018-05-20 maggio 2018}}</ref><ref>{{Cita web|url=https://ncit.nci.nih.gov/ncitbrowser/ConceptReport.jsp?dictionary=NCI_Thesaurus&ns=NCI_Thesaurus&code=C385|titolo=NCI thesaurus: Cochicine}}</ref><ref>{{Cita web|url=https://www.drugbank.ca/drugs/DB01394|titolo=Colchicine|sito=www.drugbank.ca|accesso=2018-05-20 maggio 2018}}</ref>
 
== Struttura ==
520 886

contributi