Apri il menu principale

Modifiche

integro incipit e fonte
 
La [[locuzione]] '''alta velocità ferroviaria (AV)''' definisce un sistema di trasporto ferroviario costituito dall'insieme delle [[infrastruttura|infrastrutture]], dei rotabili, dei sistemi di segnalamento e [[telecomunicazioni]], di esercizio e delle relative regolamentazioni tecniche, implementati per fare circolare [[treno|treni]] ad una velocità d'impostazione elevata. Il valore massimo di 200 km/h inteso fino agli [[anni 1970|anni Settanta]] del [[XX secolo]] come "alta velocità" è stato definito in 250 km/h dalla [[Commissione europea]] e dalla [[Union internationale des chemins de fer]]. Le linee ferroviarie atte a tale circolazione devono essere realizzate secondo stringenti norme tecniche quanto al raggio di curvatura, tipologia d'armamento e sistemi di controllo e sicurezza della circolazione <ref>{{cita pubblicazione|rivista=Treccani|url=http://www.treccani.it/enciclopedia/alta-velocita_%28Lessico-del-XXI-Secolo%29/|titolo=Alta velocità|accesso=19 febbraio 2019|}}
</ref>. Lo sviluppo tecnologico recente ha portato ad un ulteriore innalzamento: si considera alta velocità dei treni quella uguale o superiore a 250 Km/h<ref>{{cita web|url=https://wikirail.it/glossario/alta-velocita-av/|titolo=Glossario|accesso=19 febbraio 2019}}</ref>.
</ref>.
 
==Storia==
[[File:Shinkansen-0-fukuyama.jpg|thumb|Un classico ''[[Shinkansen Serie 0]]'' a [[Fukuyama]].]]
68 944

contributi