Differenze tra le versioni di "Mariti in città"

nessun oggetto della modifica
==Critica==
[[Paolo Mereghetti]] (1993): *¼
:«... commedia prevedibile e piena di luoghi comuni, con poco di ''comenciniano''.»
Dopo il travolgente successo di [[Pane amore e fantasia]] il regista, che era nato come come documentarista, fu trascinato a insistere sulla commedia all'italiana e in produzioni commerciali. «Riuscì però a dimostrare fantasia e umorismo». <ref>Georges Sadoul, ''Il cinema'', Vol. 1 - I cineasti, Sansoni enciclopedie pratiche, Firenze 1967</ref> Le musiche di [[Domenico Modugno]] sono dirette dal maestro Felice Montagnini. L'omonima canzone con la frase tormentone del ritornello, ''Oh! quant'è bona La cameriera'', in versione orchestrale senza parole, è commentata da disegni umoristici che seguono i canoni delle vignette dell'epoca e uno di questi disegni sarà la copertina del 45 giri dello stesso Modugno <ref>Fonit Cetra, Edizioni Curci Milano 1958</ref>. Nel film troviamo tra le attrici la moglie del cantautore e artista, [[Franca Gandolfi]].
 
 
 
== Note ==
<references/>
 
== Collegamenti esterni ==
860

contributi