Inclusione (letteratura): differenze tra le versioni

nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
Etichetta: Editor wikitesto 2017
Più inclusioni possono essere [[annidamento (informatica)|annidate]], cioè inserite una dentro l'altra, organizzando così il testo secondo una struttura concentrica del tipo (nel caso particolare di quattro livelli di inclusione): A B C D X D' C' B' A', in cui X indica il centro della struttura, la parte di testo dotata della massima evidenza. La diffusa [[figura retorica]] del [[chiasmo (figura retorica)|chiasmo]] rientra in questo schema in quanto è una struttura concentrica a due livelli priva di centro (A B B'A').
 
Le strutture concentriche sono molto comuni sia nelle antiche letterature semitiche (si trovano in testi accadici, ugaritici, biblici e talmudici) sia nella letteratura classica (Omero, Cicerone, ecc.).<ref>Si veda, per esempio: [http://www.onthewing.org/user/BS_Chiasmus%20-%20McCoy.pdf Brad McCoy, ''Chiasmus: An Important Structural Device Commonly Found in Biblical Literature'']</ref> Nella [[Bibbia]] l'utilizzo di inclusioni e di strutture concentriche è molto diffuso sia a livello di microstruttura del testo (frase, paragrafo, ecc.) sia a livello "macro" (un intero libro o più libri).<ref>Un catalogo, tuttora in corso di ampliamento, di un migliaio di strutture concentriche nella Bibbia è accessibile in: [https://www.chiasmusxchange.com/articles/ Biblical Chiasm Exchange]</ref>
 
== Inclusioni nell'Antico Testamento ==