Differenze tra le versioni di "Rifrazione"

m
m (Bot: Correzione di uno o più errori comuni)
 
:<math>R=\frac {n^2-1}{n^2+2} V_m</math>
 
dove ''<math>R''</math> è la rifrazione molare, ''<math>n''</math> l'indice di rifrazione della sostanza e ''V<submath>mV_m</submath>'' il [[volume molare]] dato dal rapporto tra il [[peso molecolare]] e la [[densità]] del materiale in esame.
 
La rifrazione molare è una grandezza additiva ed è quindi ricavabile anche sommando i valori tabulati in letteratura relativi a singoli atomi e legami chimici che caratterizzano il composto in esame, il tutto in buon accordo coi dati sperimentali.
 
Lorentz e Lorenz correlarono anche il [[polarizzabilità|volume di polarizzabilità]] con la rifrazione molare a lunghezza d'onda infinita (frequenza della radiazione utilizzata egualeuguale a zero) tramite l'equazione
 
:<math>R_0=\frac {4}{3} \pi N_A \alpha'</math>
 
dove ''R<submath>0R_0</submath>'' è la rifrazione molare a lunghezza d'onda infinita, ''N<submath>AN_A</submath>'' la [[numero di Avogadro|costante di Avogadro]] e α<math>\alpha'</math> il volume di polarizzabilità.
 
== Voci correlate ==
1 166

contributi