Differenze tra le versioni di "Jacopo Barozzi da Vignola"

m
Bot: specificità dei wikilink e modifiche minori
(Annullata la modifica 119774781 di 151.67.41.103 (discussione))
Etichetta: Annulla
m (Bot: specificità dei wikilink e modifiche minori)
 
|AttivitàAltre = e [[Trattato (opera)|trattatista]]
|Nazionalità = italiano
|Immagine = Frontispice met portret van  Vignola  Regola delli Cinque Ordini d'Architettvra Di M. Giacomo Barozzio da  Vignola. Con la nuova aggionta di Michel-Angelo Buonarot (serietitel), RP-P-1964-3320.jpg
|Didascalia = Jacopo Barozzi da Vignola nel frontespizio del suo trattato ''Regola delli Cinque Ordini d'Architettura'', Utrecht, 1629
}}
Grande fortuna ebbe nei secoli anche lo schema proposto per la [[chiesa del Gesù]], che divenne prototipo utilizzato dai [[Compagnia di Gesù|Gesuiti]] per l'erezione dei loro edifici di culto.
 
Per [[Ottavio Farnese, duca di Parma|Ottavio Farnese]] e [[Margherita d'Austria]], duchi di [[Parma]] e [[Piacenza]], iniziò la colossale e incompiuta [[Palazzo Farnese (Piacenza)|residenza ducale]] di Piacenza]].
 
Un'altra insigne opera vignoliana, la prima di una lunga serie di palazzi nobiliari di architetti che si ispirarono al suo stile anche nel '600 e nel '700, è il [[Palazzo Farnese (Latera)|Palazzo Farnese]] di [[Latera]], commissionato dal Duca Pier Bertoldo Farnese e terminato nel 1550; imponenti sono le arcate che si affacciano nel cortile interno.
3 041 722

contributi