Differenze tra le versioni di "Bambini di Mengele"

→‎Sopravvivenza e memoria: Aggiunta, sempre sulla base delle fonti citate.
(→‎Sopravvivenza e memoria: Aggiunta, sempre sulla base delle fonti citate.)
(→‎Sopravvivenza e memoria: Aggiunta, sempre sulla base delle fonti citate.)
 
* ''Jacob & Reizel Feingold'' ([[Berlino]], 3 nov 1927). La famiglia si era rifugiata dalla Germania in Olanda dopo [[Kristallnacht]]. Nel 1940 furono deportati a [[Westerbork]]. Nel 1944 furono inviati a [[Theresienstadt]] e quindi a Auschwitz. Alla liberazione i due gemelli persero contatto. Riunitisi in un campo profughi in Germania, emigrarono nel 1947 negli Stati Uniti.
 
* ''Moshe & Menashe Reichenberg'' (Ungheria, 1927). A causa della diversità di voce tra i due gemelli, essi furono sottoposti a esperimenti sulle loro corde vocali che causarono loro infezioni e danni permanenti. Sopravvissuti all'evacuazione del campo, furono liberati a Sachsenhausen nell'aprile 1945. Menashe non riuscì a riprendersi e dopo una lunga degenza in ospedale morì nel giugno 1946. Moshe (che cambiò il suo nome in Ephraim in memoria del fratello) emigrò in Israele nel 1948.
 
* ''Harry & Sitonia Schlesinger'' (Munkacz, CZ, 9 mar 1929). A Auschwitz Harry lavorò come fattorino all'ospedale. Nel gennaio 1945 fu evacuato dal campo e raggiunse Melk, Mauthuasen e Gunskirchen, dove fu liberato. Si riunì a Munkacz ai genitori e alla sorella, sopravvissuti, prima di emigrare nel 1947 in Israele e nel 1955 negli Stati Uniti
 
* ''Herman (Tsvi) & Siegmund (Zigi) Vizel'' (Cechia, 15 feb 1930). Tsvi si stabilì in Israele. Del fratello, se sopravvisse, non si conosce la sorte.
 
* ''Isaak & Tzvi Klein'' (Somotor, Slovacchia, 1931). Giunti ad Auschwitz nel 1943, i due gemelli furono gli unici della famiglia a sopravvivere. Furono evacuati prima della liberazione del campo, ritrovandosi a Melk, Mauthausen e infine a Gunskirchen. Rientrati nella città natale non vi trovarono amici o parenti. Decisero così di emigrare. Dopo un viaggio di sei mesi che nel 1946 a piedi li condusse dalla Slovacchia alla Francia e al Belgio, si imbarcarono per la Palestina.
 
* ''Sandor & Tibor Solomon'' (Sevlus, Cechia, 11 mag 1931). I due fratelli furono tra i passeggeri della nave ''[[Exodus (nave)|Exodus 1947]]'' che nel luglio 1947 cercò senza successo di raggiungere la Palestina dalla Francia.
 
* ''Miklosz & Tibor Bleier'' (Ungheria, 1932). Sottoposti entrambi a dolorosi esperimenti i due gemelli furono separati, convinti ciascuno di essere l'unico sopravvissuto. Ignari della sorte l'uno dell'altro, Miklosz emigrò in Israele, mentre Tibor visse in Ucraina. Si ritrovarono solo a 60 anni di distanza grazie ad una trasmissione televisiva, nell'ottobre del 2005 all'aeroporto di Kiev.
 
* ''Kalman & Eva Schwarz'' (Ungheria, 8 Aprile 1932). Giunti ad Auschwitz nel giugno 1944 e selezionati da Mengele, nel gennaio 1945 i due gemelli furono separati. Eva fu trasferita a Ravensbruck, mentre Kalman rimase al campo. Entrambi si ritrovarono al villaggio natale dove rientrarono in tempi diversi dopo la liberazione. Nell'agosto 1945 erano in un orfanotrofio vicino a Praga. Desiderosi di emigrare in Palestina furono a bordo della nave ''[[Exodus (nave)|Exodus 1947]]'', che però no poté raggiungere la meta. Riprovarono di nuovo, questa volta con successo, l'anno successivo.
 
* ''Eva & Vera Weiss'' (Kosice, CZ, 1932). Eva e Vera furono evacuate dal campo nel gennaio 1945 e portate a Ravensbrück e quindi a Bergen-Belsen, dove furono liberate. Trascorsi due anni in un campo profughi in Svezia, emigrarono in Israele.