Collectio Quesnelliana: differenze tra le versioni

nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
[[File:Einsiedeln 191 fol. 3r.jpg|miniatura|Pagina introduttiva di un'edizione della ''Collectio Quesnelliana'']]
La '''''Collectio Quesnelliana''''' è una vasta raccolta di [[norma giuridica|norme giuridiche]] di [[diritto canonico]] ([[Canone (diritto canonico)|canoni]]) e documenti [[Dottrina cristiana|dottrinali]], divisa in novantotto capitoli, realizzate probabilmente a [[Roma]] tra il 494 e il 610.<ref>{{en}} M. Elliot, ''Canon Law Collections in England ca 600–1066: The Manuscript Evidence'', unpubl. PhD dissertation (University of Toronto, 2013), pp. 220–21.</ref><ref>{{cite web |language=en|url=http://www.e-codices.unifr.ch/en/description/sbe/0191/Lowe |title=Einsiedeln, Stiftsbibliothek, Codex 191(277) |date=2013 |website=e-codices }}</ref> Questa venne identificata per la prima volta da [[Pierre Pithou]] nella seconda metà del XVI secolo mentre la prima edizione si ebbe nel 1675 grazie a [[Pasquier Quesnel]] da cui prende il nome con cui viene conosciuta nella [[età contemporanea|contemporaneità]]o. L'edizione standard oggi utilizzata è quella preparata da Girolamo e Pietro Ballerini nel 1757.
 
La '''''Collectio Quesnelliana''''' è una vasta raccolta di [[norma giuridica|norme giuridiche]] di [[diritto canonico]] ([[Canone (diritto canonico)|canoni]]) e documenti [[Dottrina cristiana|dottrinali]], divisa in novantotto capitoli, realizzate probabilmente a [[Roma]] tra il 494 e il 610.<ref>{{en}} M. Elliot, ''Canon Law Collections in England ca 600–1066: The Manuscript Evidence'', unpubl. PhD dissertation (University of Toronto, 2013), pp. 220–21.</ref><ref>{{cite web |language=en|url=http://www.e-codices.unifr.ch/en/description/sbe/0191/Lowe |title=Einsiedeln, Stiftsbibliothek, Codex 191(277) |date=2013 |website=e-codices }}</ref> Questa venne identificata per la prima volta da [[Pierre Pithou]] nella seconda metà del XVI secolo mentre la prima edizione si ebbe nel 1675 grazie a [[Pasquier Quesnel]] da cui prende il nome con cui viene conosciuta nella [[età contemporanea|contemporaneità]]o. L'edizione standard oggi utilizzata è quella preparata da Girolamo e Pietro Ballerini nel 1757.
 
== Note ==
68 038

contributi