Utente:Fabiolx26/Sandbox3: differenze tra le versioni

nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
 
== Sistema elettorale dal 1936 al 1988 ==
La [[Costituzione sovietica del 1936]] istituì il suffragio universale diretto per l'elezione del [[Soviet Supremo dell'URSS]] e delle sue camere, il Soviet delle Nazionalità e il Soviet dell'Unione.
 
=== Indizione delle elezioniProcedura ===
 
==== Indizione delle elezioni ====
Il [[Presidium del Soviet Supremo dell'Unione Sovietica]] era incaricato di indire le elezioni per le camere del Soviet Supremo dell'URSS tramite un decreto da pubblicare entro e non oltre due mesi prima della fine della legislatura.<ref>{{Cita|Закон ВС СССР от 06.07.1978|статья 12}}</ref>
 
Per aumentare l’affluenza alle urne, le autorità avviavano una campagna tramite articoli di giornali, manifesti e lettere.<ref name=":3" />
 
===== Circoscrizioni e seggi elettorali =====
Il [[Presidium del Soviet supremo dell'URSS|Presidium del Soviet Supremo dell'URSS]] era incaricato di stabilire le circoscrizioni elettorali per l'elezione delle camere Soviet Supremo,<ref>{{Cita|Постановление ЦИК СССР от 09.07.1937|статья 23}}; {{Cita|Закон ВС СССР от 06.07.1978|статья 13}}.</ref> e ogni circoscrizione inviava un deputato.<ref>{{Cita|Постановление ЦИК СССР от 09.07.1937|статей 21-22}}.</ref> Per l'elezione dei deputati al Soviet dell'Unione e delle Nazionalità doveva essere formato un numero uguale di circoscrizioni elettorali i cui confini dovevano essere stabiliti considerando la ripartizione amministrativo-territoriale delle repubbliche.<ref name=":1">{{Cita|Закон ВС СССР от 06.07.1978|статья 13}}.</ref> Le liste delle circoscrizioni venivano pubblicate contestualmente al decreto del Presidium del Soviet Supremo sull'indizione delle elezioni.<ref name=":1" /> Una circoscrizione elettorale per l'elezione del [[Soviet dell'Unione]] era composta da 300 mila abitanti.<ref>{{Cita|Постановление ЦИК СССР от 09.07.1937|статья 21}}</ref> Per il [[Soviet delle Nazionalità]], vi erano 25 circoscrizioni (aumentate a 32 nel 1977) per le Repubbliche sovietiche, 11 per ciascuna repubblica autonoma, 5 per ciascuna oblast' autonoma e 1 circoscrizione in ciascun okrug autonomo.<ref>{{Cita|Постановление ЦИК СССР от 09.07.1937|статья 22}}; {{Cita|Закон ВС СССР от 06.07.1978|статья 15}}.</ref>
 
Le circoscrizioni erano divise in seggi elettorali presenti nei quartieri delle città e nelle unità militari, ma potevano essere creati anche nei sanatori e nelle case di riposo, negli ospedali e nelle altre istituzioni mediche ospedaliere, nelle grandi stazioni ferroviarie, negli aeroporti, nei porti marittimi e fluviali, nelle stazioni ai polari e sulle navi che salpano il giorno delle elezioni.<ref name=":2">{{Cita|Закон ВС СССР от 06.07.1978|статья 16}}.</ref> I seggi elettorali erano inclusi nelle circoscrizioni elettorali di riferimento o del luogo di partenza di navi e aerei.<ref name=":2" />
 
===== Commissioni elettorali =====
Prima delle elezioni, venivano istituite per ogni suddivisione amministrativa delle commissioni elettorale formate da rappresentanti del PCUS, dei sindacati, del Komsomol, delle cooperative e di altre organizzazioni pubbliche, dei collettivi di lavoro e delle forze armate.<ref name=":8" /><ref>{{Cita|Постановление ЦИК СССР от 09.07.1937|Глава V}}; {{Cita|Закон ВС СССР от 06.07.1978|статья 25}}.</ref>
 
Entro cinque giorni dalla convocazione delle elezioni, il Presidium del Soviet Supremo doveva approvare la composizione della Commissione elettorale centrale, formata da un presidente, un vicepresidente, un segretario e 26 membri.<ref>{{Cita|Постановление ЦИК СССР от 09.07.1937|статьей 34 и 35}}; {{Cita|Закон ВС СССР от 06.07.1978|статья 26}}.</ref> A loro volta venivano create commissioni elettorali per il Soviet delle Nazionalità (approvate dai Presidium dei Soviet supremi locali) e per il Soviet dell'Unione, nonché commissioni a livello di circoscrizioni e seggi.<ref>{{Cita|Постановление ЦИК СССР от 09.07.1937|статьей 37-51}}; {{Cita|Закон ВС СССР от 06.07.1978|статьей 24-29}}.</ref>
 
===== Liste degli elettori =====
Le liste degli elettori venivano compilate nelle città dal Soviet comunale, nelle città con divisione regionale dal Consiglio distrettuale e nelle aree rurali dal Soviet rurale.<ref>{{Cita|Постановление ЦИК СССР от 09.07.1937|статья 7}}; {{Cita|Закон ВС СССР от 06.07.1978|статья 20}}.</ref> Rientravano nelle liste di un Soviet tutti i cittadini aventi diritto al voto e residenti (stabilmente o temporaneamente) nel territorio al momento delle elezioni.<ref>{{Cita|Постановление ЦИК СССР от 09.07.1937|статей 8-9}}; {{Cita|Закон ВС СССР от 06.07.1978|статья 19}}.</ref> Durante la guerra fredda, furono inclusi anche i cittadini residenti in basi all'estero.<ref name=":8" /> L'elettore doveva avere compiuto 18 anni entro la data delle elezioni e, in assenza di dati precisi sul giorno e mese di nascita, veniva considerato nato il 1 gennaio dell'anno corrispondente.<ref name=":8" /><ref>{{Cita|Постановление ЦИК СССР от 09.07.1937|статья 8}}; {{Cita|Закон ВС СССР от 06.07.1978|статья 19}}.</ref> Un elettore non poteva essere inserito in più di una lista.<ref>{{Cita|Постановление ЦИК СССР от 09.07.1937|статья 11}}; {{Cita|Закон ВС СССР от 06.07.1978|статья 19}}.</ref>
 
Le liste venivano pubblicate 20-30 giorni prima delle elezioni e un cittadino aveva diritto di presentare ricorso in caso di mancata iscrizione oppure di errori nella trascrizione del nome, del patronimico o del cognome o di altri dati.<ref>{{Cita|Постановление ЦИК СССР от 09.07.1937|статья 13}}; {{Cita|Закон ВС СССР от 06.07.1978|статьей 21-22}}.</ref>
 
==== Selezione dei candidati ====
Il processo di selezione dei candidati a deputati del Soviet Supremo dell'URSS iniziava dieci giorni dopo l'indizione delle elezioni e terminava 30 giorni prima delle elezioni.<ref>{{Cita|Постановление ЦИК СССР от 09.07.1937|статья 59}}; {{Cita|Закон ВС СССР от 06.07.1978|статья 38}}.</ref> Per essere eletti al Soviet Supremo dell'URSS era necessario aver compiuto 21 anni.<ref>{{Cita|Конституция СССР 1977|pp. 26-27, статья 96§2}}.</ref>
 
Entro 25 giorni dalle elezioni, le commissioni elettorali distrettuali pubblicavano il cognome, il nome, il patronimico, l'età, la professione e il partito di appartenenza di ciascun candidato a deputato del Soviet Supremo dell'URSS e il nome dell'ente pubblico che lo aveva nominato.<ref>{{Cita|Постановление ЦИК СССР от 09.07.1937|статья 65}}; {{Cita|Закон ВС СССР от 06.07.1978|статья 42}}.</ref>
 
==== Votazioni ====
Il giorno delle elezioni era caratterizzato da un clima di festa: vi erano esibizioni musicali e danze e venivano offerti prodotti difficilmente reperibili.<ref name=":3" /><ref>{{Cita web|url=https://www.gazeta.ru/comments/2018/02/04_a_11636209.shtml|titolo=«Починяйте крышу, а то голосовать не пойду!»|sito=Газета.Ru|data=4 febbraio 2018|lingua=ru|accesso=2022-01-10}}</ref> L'affluenza era sempre alta e molti cittadini vedevano il voto come un dovere, mentre altri consideravano le elezioni come un'occasione per acquistare prodotti.<ref name=":3" />
 
Sulla scheda elettorale rimanevano uno o due candidati, con indicati. Se vi erano due candidati, l'elettore non doveva cancellare il nome del candidato scelto, mentre se vi era un solo candidato bastava depositare la scheda direttamente nell'urna.<ref name=":3">{{Cita web|url=https://it.rbth.com/storia/85275-il-voto-ai-tempi-dellurss|titolo=Il voto ai tempi dell’URSS: esistevano le elezioni quando c’era il Comunismo?|autore=Nikolaj Ševčenko|sito=Russia Beyond|data=2020-11-25|accesso=2022-01-05}}</ref><ref>{{Cita|Постановление ЦИК СССР от 09.07.1937|статья 80}}; {{Cita|Закон ВС СССР от 06.07.1978|статья 53}}.</ref> L'unico modo per esprimere il proprio dissenso era quello di rendere nullo il proprio voto.<ref name=":3" />
 
==== Scrutinio e risultati ====
Dopo che il presidente di una commissione elettorale annunciava la fine delle elezioni, le urne venivano aperte e iniziava il conteggio dei voti separatamente per ciascuna circoscrizione elettorale per le elezioni del Soviet dell'Unione e del Soviet delle nazionalità.<ref name=":5">{{Cita|Постановление ЦИК СССР от 09.07.1937|статьей 84-85}}; {{Cita|Закон ВС СССР от 06.07.1978|статья 54}}.</ref> Le schede non consegnate venivano annullate.<ref name=":5"/> Durante lo spoglio dei voti potevano essere presenti i rappresentanti delle organizzazioni pubbliche, dei collettivi di lavoro, nonché i rappresentanti della stampa, della televisione e della radio.<ref name=":5"/>