Differenze tra le versioni di "Babone Naldi"

Babone Naldi detto anche Babbone da [[Brisighella]] o Babone Naldo, fu un [[capitano di ventura]] di una certa rilevanza nell’epopea mercenaria del medioevo italiano. Figlio di Paolo era nato nel [[1474]] ed era nipote dei celebri Dionigi, Vincenzo e Carlino Naldi pure soldati avventurieri, anche i fratelli Giovanni, [[Guido Naldi|Guido]] e Ottaviano militarono per Venezia.
 
I Naldi erano un'antica famiglia originaria dell'[[Ungheria]] che si stabilì nella [[Romagna]]. e leLe prime notizie documentate della casata risalgono a [[996]], quando [[Ottone III]], imperatore del [[sacro romano impero]], investì un certo Babone col nipote Chino del castello fortificato in Valle del [[Senio]] a riconoscimento della fedeltà in valorose imprese guerresche.
 
Nella sua carriera militare Babone Naldi militò sempre fedelmente, con valore e capacità, per Venezia, contribuendo modestamente alla politica d’espansione territoriale di questa: nel 1510 fu all’assedio di [[Verona]], nel 1511 alla difesa di [[Treviso]] e nel [[1512]] a quella di [[Brescia]] ove fu ferito alla faccia.
29 577

contributi