Mito degli eroi: differenze tra le versioni

{{F|mitologia|marzo 2009}}
(LiveRC : Annullata la modifica di 87.14.139.166; ritorno alla versione di 93.145.16.166)
({{F|mitologia|marzo 2009}})
{{F|mitologia|marzo 2009}}
I '''miti degli eroi''' narrano le imprese di esseri straordinari, dotati di capacità prodigiose, a volte veri e propri [[semidei]]. Gli eroi vivono al tempo delle origini, quando le comunità degli uomini non sono ancora organizzate da leggi civili, sono i capostipiti dei popoli a cui insegnano le arti della coltivazione, della [[metallurgia]], della [[scrittura]] e della [[guerra]], fondano le città e stabiliscono le prime leggi.
 
===Un eroe della Mesopotamia===
Le avventure di [[Gilgamesh]], eroe della [[Mesopotamia]], sono narrate su 12 tavolette trovate nella biblioteca del re [[Assurbanipal]] (669-628 a.C.) durante scavi archeologici effettuati nel secolo scorso, nel luogo dove sorgeva [[Ninive]], l'ultima capitale del [[regno assiro]].
 
Lo studioso [[Theodor Gaster]] ha tradotto le tavolette decifrando la scrittura cuneiforme ed ha riscritto il testo in modo da rendere il racconto più facilmente comprensibile.
 
===Gli eroi della Bibbia===
 
===Gli eroi dei Greci===
I miti degli dèi e degli eroi antichi nacquero in tempi antichissimi dalla fantasia collettiva dei popoli che abitavano la [[Grecia]].
 
369 605

contributi