Apri il menu principale

Modifiche

m
Lavori che interessano anche via Medina per la costruzione di un'uscita della stazione di Municipio e che hanno dato luce anche ad alcuni resti archeologici rinvenuti proprio dinanzi la fontana, riguardanti un passaggio ancora rivestito di basolato vesuviano.
 
Dirimpetto la fontana c'è la già citata [[chiesa di Santa Maria Incoronata]], risalente al [[XIV secolo]], che ha subito le più grandi "offese" architettoniche: infatti oltre all'oblio causato dall'inalzamento del livello stradale è stata per secoli coperta da un edificio che adoperò addirittura gli archi a ogiva come finestre del pian terreno.
 
Immediatamente dopo la chiesa dell'Incoronata, adiacente ad essa, la [[chiesa di San Giorgio dei Genovesi (Napoli)|Chiesa di San Giorgio dei Genovesi]], del [[XVII secolo]], anch'essa arditamente offuscata da vicini edifici del dopoguerra che ne nascondono la cupola. Tra le due chiese, sul lato opposto, la [[Chiesa della Pietà dei Turchini]] (o ''Incoronatella''), dello stesso periodo.