Differenze tra le versioni di "Gran Premio d'Ungheria 2006"

m
m (→‎Altri progetti: eliminazione template)
===Cronaca===
 
La gara è il primo gran premio ungherese in 20 anni che si disputa sotto la pioggia. Alla partenza scatta in testa [[Kimi Räikkönen]], e la mantiene fino al giro 17, quando si ferma ai box. Intanto nelle retrovie, ottima rimonta di [[Fernando Alonso]], che sfruttando una strategia più conservatrice si era portato in testa, e c'era rimasto anche dopo il secondo pit stop. All'uscita dalla pit lane, però, la ruota posteriore sinistra di Fernando, dato che non era ben fissata, si svita ed è costretto al ritiro al giro 51. Per Alonso è una grandissima delusione, dato che avrebbe potuto chiudere i giochi già in Ungheria. Schumacher dopo il secondo pit-stop decise di non sostituire le gomme intermedie; dopo aver recuperato fino alla seconda posizione, con la pista che si era ormai asciugata subì il ritorno della McLaren di De La Rosa, al quale resistette per alcuni giri.
La gara è il primo gran premio ungherese in 20 anni che si disputa sotto la pioggia.
 
Alla partenza scatta in testa [[Kimi Räikkönen]], e la mantiene fino al giro 17, quando si ferma ai box.
Poi venne attaccato da Heidfeld e nel tentativo di resistergli, si tocca rompendo il braccetto dello sterzo e dovendo così rietntrare ai box, per ritirarsi a soli 2 giri dalla fine. Intanto in testa c'è l'inglese [[Jenson Button]], dato che [[Kimi Räikkönen]] aveva avuto una collisione con [[Vitantonio Liuzzi]]. L'inglese fatica a tenere la leadership, però riesce a vincere, mentre dietro di lui si piazzano due piloti che non avevano ancora vinto una gara, [[Pedro de la Rosa]] e [[Nick Heidfeld]].
Intanto nelle retrovie, ottima rimonta di [[Fernando Alonso]], che sfruttando una strategia più conservatrice si era portato in testa, e c'era rimasto anche dopo il secondo pit stop.
Nel post-gara, il polacco della [[Sauber|Bmw]] [[Robert Kubica]], giunto settimo al traguardo, viene squalificato, dato che la sua auto era stata trovata sottopeso di 2 kg. Arriva quindi ottavo [[Michael Schumacher]], che guadagna un punto importante nella lotta mondiale.
All'uscita dalla pit lane, però, la ruota posteriore sinistra di Fernando, dato che non era ben fissata, si svita ed è costretto al ritiro al giro 51.
Per Alonso è una grandissima delusione, dato che avrebbe potuto chiudere i giochi già in Ungheria. Schumacher dopo il secondo pit-stop decise di non sostituire le gomme intermedie; dopo aver recuperato fino alla seconda posizione, con la pista che si era ormai asciugata subì il ritorno della McLaren di De La Rosa, al quale resistette per alcuni giri. Poi venne attaccato da Heidfeld e nel tentativo di resistergli, si tocca rompendo il braccetto dello sterzo e dovendo così rietntrare ai box, per ritirarsi a soli 2 giri dalla fine.
Intanto in testa c'è l'inglese [[Jenson Button]], dato che [[Kimi Räikkönen]] aveva avuto una collisione con [[Vitantonio Liuzzi]].
L'inglese fatica a tenere la leadership, però riesce a vincere, mentre dietro di lui si piazzano due piloti che non avevano ancora vinto una gara, [[Pedro de la Rosa]] e [[Nick Heidfeld]].
Nel post-gara, il polacco della [[Sauber|Bmw]] [[Robert Kubica]], giunto settimo al traguardo, viene squalificato, dato che la sua auto era stata trovata sottopeso di 2 kg.
Arriva quindi ottavo [[Michael Schumacher]], che guadagna un punto importante nella lotta mondiale.
 
===Risultato===