Differenze tra le versioni di "Accensione"

179 byte aggiunti ,  5 anni fa
m (Bot: Markup immagini (v. richiesta))
Le puntine sono disposte una su una leva spinta da una molla, che viene aperta a seconda della posizione dell'albero motore, mentre l'altra puntina è disposta su una base statica, che si può regolare, grazie ad una molla e ad una vite che ne regolano l'altezza.
 
====Sistemi IDI<ref>[http://lungocircuito.inwaredizioni.it/2013/10/16/accensione-elettronica-per-auto/ Accensione elettronica per auto]</ref>====
====Sistemi IDI====
In questi caso quando l'interruttore è chiuso (contatto delle puntine) si accumula nel primario della bobina d'accensione dell'energia induttiva, quando l'interruttore si apre (puntine distanti), sul primario della bobina d'accensione si genera un extratensione che agendo sull'avvolgimento secondario permette di generare la scintilla sulle candele d'accensione.
In questi casi l'apertura dell'interruttore (contatto delle puntine), fa scaricare la corrente generata dalla bobina d'accensione. La bobina è caricata magneticamente con un alternatore con le uscite raddrizzate o con la batteria, nel momento in cui si aprono le puntine, il campo magnetico collassa e si genera una tensione di circa 20 kV, il condensatore è utilizzato per assorbire l'abbassamento della forza elettro-motrice dal campo magnetico nella bobina, per ridurre al minimo l'arco elettrico che si genera sulle puntine al momento della loro chiusura, allungando la loro vita.
 
L'avvolgimento primario della bobina è caricata con un alternatore con le uscite raddrizzate o con la batteria, il condensatore è utilizzato per ridurre al minimo l'arco elettrico che si genera sulle puntine al momento della loro chiusura, allungandone la vita operativa.
 
Questo sistema viene anche definito come "''accensione a batteria''", primo sistema a batteria, che venne adoperato con l'aumento di disponibilità di batterie più grandi, capaci di fornire una fonte costante di energia elettrica, questo sistema venne ulteriormente migliorato con gli anni, grazie all'ausilio di nuovi sistemi.
Utente anonimo