Apri il menu principale

Modifiche

Nessun cambiamento nella dimensione, 4 anni fa
m
nessun oggetto della modifica
La '''Pacepace di Ramla''' fu sottoscritta da [[Saladino]] e [[Riccardo I d'Inghilterra|Riccardo Cuordileone]] nel giugno del [[1192]], dopo la [[battaglia di Arsuf]]. Secondo i termini dell'accordo, [[Gerusalemme]] sarebbe rimasta sotto sovranità [[islam]]ica. Tuttavia, la città sarebbe stata aperta ai [[pellegrinaggi]] [[Cristianesimo|cristiani]]. Il trattato di pace, concludendo la terza crociata, riduceva di fatto e di diritto [[Outremer|i regni latini crociati]] a una striscia geopolitica costiera che si estendeva da [[Tiro (città)|Tiro]] a [[Giaffa]].
 
Né Saladino, né Riccardo I erano soddisfatti di sottoscrivere l'accordo, ma di fatto non ebbero alcuna altra scelta possibile. L'[[emiro]] [[Ayyubidi|ayyubide]] era stato fiaccato, fisicamente e finanziariamente, dalle vicende belliche e re Riccardo doveva guardarsi dal tradimento che gli si stava ordendo in patria.
 
== Voci correlate ==
* [[Terza Crociatacrociata]]
 
== Bibliografia ==