Differenze tra le versioni di "Heimskringla"

961 byte aggiunti ,  6 anni fa
fonti
m (→‎Collegamenti esterni: Bot: +controllo di autorità)
(fonti)
[[Immagine:A page of Heimskringla.jpg|thumb| Una pagina manoscritta della saga di [[Harald I di Norvegia|Harald Hárfagri]].]]
'''Heimskringla''' è il nome [[norreno]] di una raccolta di saghe messe insieme in [[Islanda]] attorno al [[1225]] dal poeta e storico [[Snorri Sturluson]] ([[1179]] - [[1242]]).
 
==Fonti==
Heimskringla contiene storie sui [[Elenco di monarchi norvegesi|re norvegesi]] e inizia con la leggendaria dinastia svedese della casa degli [[Ynglingar]]. Prosegue, poi, narrando le vicende di molti sovrani norvegesi, vissuti tra il [[X secolo|X]] e il [[XII secolo]] e arriva fino alla morte di [[Eystein Meyla]] nel [[1177]]. L'opera segue Odino e i suoi seguaci dall'est, da [[Asaland]] (cioè l'[[Asia]]) e [[Ásgarðr]] (il regno degli dèi), fino al loro insediamento in Scandinavia. Narra le contese tra i sovrani, la nascita dei regni di Norvegia, Svezia e Danimarca, le spedizioni e le conquiste vichinghe in Inghilterra. I racconti sono un misto di fantasia e realtà. La prima parte, infatti, è radicata nella mitologia vichinga, mentre in seguito le storie sono un insieme di favole e fatti storici.
Snorri, in tutta la prima parte della sua opera, fa continuo riferimento all'[[Ynglingatal]] di [[Þjóðólfr da Hvinir]], del quale include ampi stralci. Per le gesta dei re tra 1025 to 1157 Snorri potrebbe aver attinto al [[Morkinskinna]], mentre per [[Olaf II di Norvegia]] al ''Glælognskviða'' ("poema del mare calmo") di [[órarinn loftunga]].
Circa 1/3 dell'opera è occupato dal lungo regno di [[Olaf Haraldson]], che durò 15 anni. Quella di [[Harald Hardråde]] narra invece la sua spedizione ad est, i suoi brillanti exploit a [[Costantinopoli]], in [[Siria]] e [[Sicilia]], le sue battaglie in [[Inghilterra]] contro [[Aroldo II d'Inghilterra|Aroldo II]] figlio dell'''Earl'' Godwin, dove fu sconfitto, nella [[battaglia di Stamford Bridge]] nel [[1066]], pochi giorni prima della disfatta di Aroldo ad [[Battaglia di Hastings|Hastings]].
Tuttavia, la principale fonte probabilmente fu la tradizione orale, particolarmente attenta nella trasmissione delle gesta dei re come dei miti degli eroi e degli dèi [[religione norrena|norreni]], nonostante l'arrivo del [[cristianesimo]] in Islanda due secoli prima; potrebbe anzi essere stata la pressione della nuova religione, ormai completamente imposta e che non lasciava spazio ai miti antichi del suo popolo, così strettamente connessi alla [[Mitologia norrena|religione norrena]], a spingere Snorri a trascriverli nel tentativo di preservarli.
 
==Contenuto==
Heimskringla contiene storie sui [[Elenco di monarchi norvegesi|re norvegesi]] e inizia con la leggendaria dinastia svedese della casa degli [[Ynglingar]]. Prosegue, poi, narrando le vicende di molti sovrani norvegesi, vissuti tra il [[X secolo|X]] e il [[XII secolo]] e arriva fino alla morte di [[Eystein Meyla]] nel [[1177]]. L'opera segue Odino e i suoi seguaci dall'est, da [[Asaland]] (cioè l'[[Asia]]) e [[Ásgarðr]] (il regno degli dèi), fino al loro insediamento in Scandinavia. Narra le contese tra i sovrani, la nascita dei regni di Norvegia, Svezia e Danimarca, le spedizioni e le conquiste vichinghe in Inghilterra. I racconti sono un misto di fantasia e realtà. La prima parte, infatti, è radicata nella mitologia vichinga, mentre in seguito le storie sono un insieme di favole e fatti storici.
L'opera segue Odino e i suoi seguaci dall'est, da [[Asaland]] (cioè l'[[Asia]]) e [[Ásgarðr]] (il regno degli dèi), fino al loro insediamento in Scandinavia. Narra le contese tra i sovrani, la nascita dei regni di Norvegia, Svezia e Danimarca, le spedizioni e le conquiste vichinghe in Inghilterra.
 
I racconti sono un misto di fantasia e realtà. La prima parte, infatti, è radicata nella mitologia vichinga, mentre in seguito le storie sono un insieme di favole e fatti storici.
Circa 1/3 dell'opera è occupato dal lungo regno di [[Olaf Haraldson]], che durò 15 anni. Quella di [[Harald Hardråde]] narra invece la sua spedizione ad est, i suoi brillanti exploit a [[Costantinopoli]], in [[Siria]] e [[Sicilia]], le sue battaglie in [[Inghilterra]] contro [[Aroldo II d'Inghilterra|Aroldo II]] figlio dell'''Earl'' Godwin, dove fu sconfitto, nella [[battaglia di Stamford Bridge]] nel [[1066]], pochi giorni prima della disfatta di Aroldo ad [[Battaglia di Hastings|Hastings]].
Questa saga è una splendida opera [[epica]] in [[prosa]] ed è anche di particolare rilevanza per la storia d'Inghilterra. Fu tradotta in inglese nel [[1844]] da [[Samuel Laing]].
 
==Suddivisione==
''Heimskringla'' contiene le seguenti saghe:
 
#Saga di [[Magnus V di Norvegia|Magnus Erlingson]] (morto nel [[1184]])
 
==Curiosità==
Questo libro è citato nel romanzo ''[[Viaggio al centro della Terra (romanzo)|Viaggio al centro della Terra]]'' di [[Jules Verne]].
 
 
{{Mitologia norrena}}
 
{{Controllo di autorità}}