Apri il menu principale

Modifiche

template citazione; formattazione isbn
 
Fino al 1527 era conosciuto anche come '''wheat grain''',<ref>Traducibile in italiano come grano di frumento</ref> a causa del suo uso in campo agricolo, e faceva parte del [[sistema tower]].<ref>{{cita libro|cognome=Zupko|nome=Ronald Edward|titolo=British weights & measures: a history from antiquity to the sixteenth century|lingua=en|anno=1977|editore=University of Wisconsin Press|p=11|doi=10.2307/2850376|oclc=
3001869|isbn=9780299073404978-0-299-07340-4}}</ref>
 
Tuttora è presente un uso simbologico improprio che coinvolge il grano, infatti accade che il simbolo '''gr''' (talvolta ancor più erroneamente '''gr.''') sia usato in luogo di '''g''' per indicare una massa in [[Grammo|grammi]].<ref name="tempo">Nel 2015.</ref>
Ad oggi la conversione in altre unità di misura tiene comunemente conto della seguente definizione del sistema anglosassone [[Sistema avoirdupois|avdp]]:<ref name="tempo"/>
<div style="float:center; width:95%; padding:15px; background: #f5f8ff; border: 1px solid blue; margin-left:8px; margin-right:8px;margin-bottom:15px; text-align:center">
'''Un grano è definito come la massa media d'un chicco di [[Triticum|grano]], equivalente a {{frazione|1|7000}} di [[Libbra#Unità britannica e americana|libbra avoirdupois]].'''<ref name="SA">{{Cita pubblicazione|autore=O. D. Munn|autore2=S. H. Wales|autore3=A. E. Beach|titolo=French Weights Reduced to English|rivista=Scientific American|volume=10|numero=7|città=New York|data=28 ottobre 1854|p=50|lingua=en|url=https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/6/6e/Scientific_American_-_Series_1_-_Volume_010_-_Issue_07.pdf|formato=pdf|accesso=2 agosto 2015|citazione=There are 7000 grains in 1 lb. avoir.}}</ref><ref name="DdSF">{{Cita libro|url=http://www.treccani.it/enciclopedia/grain_(Dizionario-delle-Scienze-Fisiche)/|titolo=Grain|operacollana=Dizionario delle Scienze Fisiche|editore=Istituto dell'Enciclopedia Italiana|data=1996|accesso=31 luglio 2015}}</ref><ref>Equivalenti a {{frazione|1|27}} di [[Dramma (unità di misura)|dramma avdp]].</ref>
</div>
 
 
== Storia ==
Fin dall'antichità, i chicchi di frumento sono stati usati dai commercianti mediterranei per definire le unità di massa; venivano usati anche altri semi, soprattutto quelli del [[carrubo]]. Secondo una lunga tradizione, 1 [[carato]], la massa di un seme di carrubo (circa 200&nbsp;mg), era mediamente equivalente alla massa di 4 chicchi di grano.<ref>{{cita pubblicazione|cognome=Ridgeway|nome=William|titolo=Metrological Notes: III.- Had the People of Pre-historic Mycenae a Weight Standard?|lingua=en|rivista=The Journal of Hellenic Studies|volume=10|anno=1889|pp=90–97|editore=The Council for the Society for the Promotion of Hellenic Studies|città=Londra|issn=0075-4269|oclc=51205085|doi=10.2307/623588|jstor=623588}}</ref> Poiché le masse di queste semenze sono molto variabili, fluttuando particolarmente in funzione del grado d'[[umidità]], questa unità di misura è più una convenzione.<ref name="WMS">{{cita libro|cognome=Connor|nome=R.D.|cognome2=Simpson|nome2=A.D.C.|titolo=Weights and Measures in Scotland|lingua=en|città=East Linton|editore=NMSE - Publishing Ltd|anno=2004|isbn=978-19016638841-901663-88-4|oclc=626578016}}</ref>
 
La storia del grano britannico ha origine da un regio decreto nel [[XIII secolo]] in [[Inghilterra]], reiterazione di decreti che partono da [[Offa di Mercia]] ([[VIII secolo]]).<ref>{{cita libro|cognome=Zupko|nome=Ronald Edward|titolo=British Weights and Measures|lingua=en|anno=1977|editore=University of Wisconsin|città=Madison|isbn=0-299-07340-8|oclc=3001869}}</ref>
Nei paesi anglosassoni si usano come riferimento anche le unità di misura del [[sistema troy]], ovvero la [[libbra troy]]<ref>O libbra speziale.</ref> e il [[pennyweight]], rispettivamente secondo i rapporti {{frazione|1|5760}} e {{frazione|1|24}}: i risultati convertiti valgono 64,8&nbsp;milligrammi;<ref name="EI"/> la medesima grammatura si otteneva in ambito farmaceutico col [[sistema apotecario]], dove un grano equivaleva ad {{frazione|1|20}} di [[Scruple]]. Di fatto, i grani avoirdupois, troy e apotecario corrispondono.<ref name="EI"/>
 
Nel campo della misura della massa delle perle un grano valeva 51,84&nbsp;milligrammi,<ref name="EI"/> dopo il valore è stato allineato a quello delle pietre preziose che è un quarto di [[carato]] (50&nbsp;milligrammi).<ref>{{cita libro|cognome=Woolhouse|nome=W. S. B.|titolo=Measures, Weights and Measures of all Nations|lingua=en|editore=Crosby Lockwood and Son|città=London|isbn=978-08900528150-89005-281-5}}</ref>
 
=== Grano spagnolo ===
Nell'[[America Settentrionale]] si usa il grano nel calcolo della [[durezza dell'acqua]] valutando la quantità di massa di [[ossido di calcio]] dissolta in un [[gallone americano]]: l'unità di misura risultante è gpg ([[grani per gallone]]).<ref>Dall'inglese ''grains per gallon''.</ref><ref name="WhistMcLehr">{{cita libro|cognome1=Wist|nome1=William|cognome2=McEachern|nome2=Rod|cognome3=Lehr |nome3=Jay H.|titolo=Water Softening with Potassium Chloride: Process, Health, and Environmental Benefits|accesso=7 agosto 2015|anno=2009|editore=John Wiley & Sons|città=Hoboken|isbn=978-0-470-08713-8|oclc=496960317|p=116|capitolo=Capitolo 8: Comparison of KCl and NaCl as Regenerant|lingua=en|urlcapitolo=http://books.google.com/books?id=GJbdjEvQd1kC&lpg=PA116&pg=PA116#v=onepage&q&f=false}}</ref> Un gpg convertito in unità del SI equivale a 17,11806&nbsp;{{frazione|mg|[[Decimetro cubo|dm<sup>3</sup>]]}}.<ref name="WhistMcLehr"/><ref>Il risultato è ottenuto dividendo 64,79891&nbsp;mg per 3,785411784&nbsp;dm<sup>3</sup>.</ref>
 
Altri usi del grano nei paesi dove era in vigore il [[Sistema imperiale britannico]] sono quelli di quantificare la quantità di [[particolato]] emesso nell'ambiente o l'[[umidità assoluta]]:<ref>{{cita libro|titolo=Biomass Energy: A Glossary of Terms|accesso=7 agosto 2015|operacollana=Western Regional Biomass Energy Program|anno=1998|editore=Diane Publishing|isbn=978-0-7881-7256-4|oclc=256903828|p=40|capitolo=Particulate Emissions|urlcapitolo=http://books.google.com/books?id=NT3JvB4JWYUC&lpg=PA40&pg=PA40#v=onepage&q&f=false|lingua=en}}</ref> in questi casi l'unità di misura è gpcf (grani per piede cubo).<ref>Dall'inglese ''grains per cubic foot''.</ref><ref name=>{{cita web|url=http://www.boemre.gov/glossary/aa-ab.htm|titolo=Glossary: AA–AB, absolute humidity|accesso=7 agosto 2015|data=17 settembre 2010|editore=United States Department of the Interior|città=Washington D.C.|sito=boemre.gov|lingua=en|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20121007140935/http://www.boemre.gov/glossary/aa-ab.htm|dataarchivio=7 ottobre 2011}}</ref> La conversione di tale unità secondo il SI è: 1&nbsp;gpcf = 2,28835191&nbsp;{{frazione|g|[[Metro cubo|m<sup>3</sup>]]}}.<ref>Il risultato è ottenuto dividendo 0,06479891&nbsp;g per 0,028316846592&nbsp;m<sup>3</sup>.</ref>
 
=== Uso improprio ===
522 980

contributi