Apri il menu principale

Modifiche

added a non-breaking space according to the SI rules using AWB
|Sito =
}}
Il '''Benadir''' (in [[Lingua somala|somalo]] ''Banaadir''; in [[Lingua araba|arabo]] بنادر ''Banādir'') è una regione della [[Somalia]] (637  km² 2.450.000 abitanti) con capoluogo [[Mogadiscio]]. È occupata quasi interamente dall'agglomerato di [[Mogadiscio]], la capitale della [[Somalia]].
 
== Storia ==
Il Regno di Saba venne occupato dagli [[etiopi]] del [[Regno di Axum]] nel [[525]] d.C.e dai [[Sasanidi]] nel [[570]] d.C. Con l'arrivo degli [[arabi]] nel [[651]] d.C. provocò anche nel Banaadir l'incorporazione della regione nel mondo musulmano (fondazione di Mogadiscio nel [[740]] d.C.). Mogadiscio era un approdo navale privilegiato per le flotte imperiali [[cinesi]] che avevano persino inviato un ambasciatore dalla [[Cina]] nel [[1416]] fino al [[1419]]. Il declino nell'impero arabo si compì dall'arrivo dei [[Turchi]] a [[Zeila]] nel [[1500]].
=== Dal Rinascimento ai tempi nostri ===
I [[portoghesi]] giunsero alla fine del quindicesimo secolo al séguito di [[Vasco da Gama]], dopo aver intrapreso la circumnavigazione dell'Africa per raggiungere i mercati indiani delle [[spezie]], ed intrapreso una serie d'attacchi lungo le coste somale culminati negli eventi del bombardamento di Mogadiscio nel [[1499]]. Altre città vennero raggiunte dai portoghesi: [[Brava (Somalia)|Brava]] venne posta sotto giurisdizione e protezione portoghese nel [[1503]], [[Zeila]] messa a fuoco nel [[1516]], [[Berbera]] saccheggiata nel [[1518]]. L'estrema brutalità del dominio portoghese non tardò a far sorgere un movimento indigeno di resistenza.
=== La colonia e poi l'amministrazione fiduciaria italiana post bellica ===
Il termine "Benadir" figura nei primi francobolli<ref>http://www.ibolli.it/cat/colonie/somalia1/somalia1-f.php</ref> usati dalle Poste Italiane in Somalia nel 1903 quando ancora era amministrata dalla [[Società Commerciale del Benadir]], costituita nel [[1898]] a [[Milano]] da un insieme di società preesistenti. La monetazione era così suddivisa: 100 besa = 16 annas = 1 rupia. Dal 1905, sui francobolli del Benadir fu adoperata la monetazione italiana in Lire e Centesimi. Solo nel 1916 furono sovrastampati francobolli italiani con la parola "Somalia". o "Somalia Italiana" ma, cancellando i valori in Lire e Centesimi, fu sovrastampata la monetazione in besa anna e rupie. Dal novembre del 1925 fu definitivamente introdotta la monetazione italiana. Con l'occupazione dell'Inghilterra, nel 1943, fu introdotta la monetazione in scellini e centesimi che rimase sino al 1950 quando con l'Amministrazione Fiduciaria Italiana, che permase fino al 1960, fu introdotto il "Somalo", diviso in 100 centesimi con scritte in italiano ed arabo. In seguito la Somalia ex italiana fu riunita all'ex ''Somaliland'' inglese