Apri il menu principale
Lapide commemorativa dell'incontro interreligioso di Assisi del 1986

L'incontro interreligioso di Assisi è stato un evento, promosso da Papa Giovanni Paolo II, a cui hanno aderito diversi capi religiosi per pregare per la pace, che si è svolto il 27 ottobre 1986 nella città umbra.[1]

PartecipantiModifica

All'incontro hanno partecipato tutti i massimi rappresentanti delle chiese cristiane, oltre che sessanta rappresentanti di altre religioni, compreso il Dalai Lama.[2] Tale evento ha avuto una rilevanza storica, non essendo mai stato organizzato prima un incontro interreligioso di tale portata per questo scopo.[2][3][4]

Lo spirito di AssisiModifica

Giovanni Paolo II coniò il termine "Spirito di Assisi" per indicare un modello di dialogo tra religioni basato sulla fraternità, sperimentato nell'incontro del 27 ottobre 1986.[5]

L'incontro del 2016Modifica

Per commemorare i trent'anni passati da tale incontro, dal 18 al 20 settembre 2016, si sono dati appuntamento, nella storica città umbra, cinquecento rappresentanti di diverse religioni, oltre che circa dodicimila pellegrini. Insieme ai religiosi, all'evento ha presenziato anche Sergio Mattarella, Presidente della Repubblica Italiana, oltre che importanti intellettuali.[6]

NoteModifica

  1. ^ www.ilsole24ore.com
  2. ^ a b www.santegidio.com, su santegidio.org. URL consultato il 17 ottobre 2016 (archiviato dall'url originale il 1º novembre 2016).
  3. ^ www.repubblica.it
  4. ^ www.famigliacristiana.it
  5. ^ www.vatican.va
  6. ^ www.avvenire.it

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica