Apri il menu principale

Stadio Campeón del Siglo

stadio calcistico uruguaiano
Stadio Campeon del Siglo
Estadio Campeon del Siglo
CTpeBm6WsAAgigc.jpg
Vista aerea dell'impianto in costruzione
Informazioni
StatoUruguay Uruguay
Inizio lavori10 febbraio 2014
Inaugurazione28 marzo 2016
CostoUSD 40 000 000
Mat. del terrenotappeto erboso
Dim. del terreno105 × 68
ProprietarioClub Atlético Peñarol
GestoreClub Atlético Peñarol
ProgettoArq. Luis Rodríguez Tellado & Asoc
Uso e beneficiari
CalcioPeñarol
Capienza
Posti a sedere40 000
Mappa di localizzazione

Coordinate: 34°47′48.3″S 56°04′01.7″W / 34.79675°S 56.067139°W-34.79675; -56.067139

Lo stadio Campeon del Siglo (in spagnolo estadio Campeón del Siglo) è un impianto calcistico di Montevideo, capitale dell'Uruguay. È di proprietà del Club Atlético Peñarol. Inaugurato il 28 marzo 2016[1], è ubicato lungo la Ruta 102 nella zona di Bañados de Carrasco. Il nome dello stadio è stato deciso attraverso un referendum fra i soci.

L'impianto, l'unico in Uruguay ad avere la classificazione 5 stelle Fifa è capace di contenere fino a 40.700 spettatori. La nuova casa del Manya consta di quattro tribune ognuna delle quali intitolata a uno dei presidenti che più hanno lasciato un'impronta nel club: Frank Henderson, José Pedro Damiani, Washington Cataldi e Gastón Güelfi. La Nord, che porta il nome di Henderson, è sovrastata da 117 palchi per 16 persone ai quali se ne aggiungono altri 12 riservati alle aziende che possono ospitare fino a 25 invitati. All'interno della struttura, anche il Museo. All'esterno, si trova una locomotiva (del 1950): da sempre un simbolo che rimanda alle origini ferroviarie del club. L'impianto è stato chiamato così per il motto coniato dai tifosi alla fine del 20° secolo quando anche il club lo ha adottato come una sorta di marchio istituzionale, dopo essere stato premiato come miglior team sudamericano nel XX secolo dall' IFFHS.[2]

StoriaModifica

Precedenti bozze della realizzazione del nuovo stadio per il Peñarol sono variate nel tempo in dimensioni e posizione. Il primo venne presentato nel 1933, quando la squadra Manya presentò un progetto per la costruzione sulla Rambla de Montevideo, nello stesso luogo dove ora sorge il teatro del Verano. Molti anni dopo, nel 1998, il club ha presentato un modello di costruire uno stadio sulla Avenida Gianattassio. Molti dei progetti sono comunque stati presentati negli ultimi anni, sotto la presidenza di José Pedro Damiani, e in tutti i casi la capacità del'impianto era di circa 40 mila spettatori.

I progetti recenti hanno collocato il nuovo stadio nel dipartimento di Canelones, anche se è stato costruito a Montevideo, sulla Route 102 tra Mangangá Road e Strada dei Sette Colli. Alcune proposte hanno cercato di spostare il progetto di Barrio Penarol luogo dove proviene il club.

Fino alla sua costruzione, a partire dagli anni novanta, il club aveva utilizzato lo stadio del Centenario, di proprietà comunale, per le sue partite casalinghe, in quanto il suo vecchio stadio di proprietà, l'Estadio Contador Damiani, non era più abilitato per gli incontri di massima serie per ragioni di sicurezza.[3]

InaugurazioneModifica

Il 28 marzo 2016 si è giocata la prima partita nel nuovo stadio, con il Peñarol che ha affrontato il River Plate in una partita amichevole.[4][5] Diego Forlán ha segnato il primo gol nello stadio e il Peñarol vinse alla fine per 4 a 1.[6]

La prima partita ufficiale si è giocata invece il 9 aprile 2016, quando il Peñarol ha ricevuto il Danubio nell'incontro valido per l'ottava giornata del campionato di clausura 2016. La partita è terminata col successo dei padroni di casa per 2 a 1.[7]

NoteModifica

  1. ^ (ES) Peñarol inaugurará su estadio el 28 de marzo ante River de Argentina, su subrayado.com.uy.
  2. ^ Carlo Pizzigoni, LA NUOVA CASA DEL PEÑAROL, su mondofutbol.com, 27 marzo 2016.
  3. ^ El Centenario de Las Acacias, El Pais, 19 aprile 2016.
  4. ^ Dos días de fiesta inaugural, Ovación, 1º febbraio 2016. URL consultato il 2 febbraio 2016.
  5. ^ Peñarol inaugurará su estadio el 28 de marzo ante River de Argentina, Subrayado, 1º febbraio 2016. URL consultato il 2 febbraio 2016.
  6. ^ Diego Forlán, gol para la historia, Tenfield, 28 marzo 2016. URL consultato il 30 marzo 2016.
  7. ^ Peñarol venció a Danubio en el primer partido oficial del Campeón del Siglo, su lr21.com.uy, 9 aprile 2016.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica